Ambiente, nasce la onlus per la tutela di alberi e paesaggi

La delegazione Pescara-Chieti del Co.n.al.pa opererà per promuoverne la cultura

Nasce la delegazione di Chieti-Pescara del coordinamento nazionale Alberi e Paesaggio, nel ruolo di Presidente è stata eletta l'attivista dell'associazione Annalisa Petrucciani. Il coordinamento regionale della onlus si arrichisce di una nuova realtà che opererà per promuovere la cultura degli alberi e del paesaggio. Tra i componenti del gruppo c'è anche Alessia Brignardello, vicepresidente AIAPP Abruzzo Molise, associazione di paesaggisti che da 60 anni promuove la cultura del paesaggio.

Co.n.al.pa. e AIAPP lavoreranno insieme e in sinergia sul nostro territorio per migliorarlo e valorizzarlo. "Abbiamo deciso di creare questo gruppo Pescara - Chieti che avrà come area di azione tutta l'area metropolitana, attuando gli obiettivi e le finalità della Onlus.", spiega la Presidente Petrucciani, " Le nostre città  in estate sono sottoposte a intense ondate di calore e inquinamento atmosferico. Gli alberi hanno la capacità di mitigare queste criticità."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La delegazione Co.n.al.pa. Chieti Pescara  si impegnerà per promuovere e sostenere la tutela degli alberi, il restauro del paesaggio e la riforestazione urbana per il miglioramento dell'ambiente cittadino. "Non basta soltanto piantare tanti alberi e poi dimenticarsi di loro nella canicola estiva o nella cementificazione della città - spiega Petrucciani - dai nostri sopralluoghi abbiamo potuto notare che tanti alberi sono rinsecchiti, tante aiuole sono vuote, tanti quartieri cittadini soffrono la mancanza del verde. I parchi sono inariditi e privi di biodiversità. Abbiamo bisogno di più parchi al posto del cemento che ha divorato la città, ma parchi di qualità e non lande desolate e bruciate dal sole. Abbiamo bisogno di maggiore sensibilità verso il nostro prezioso patrimonio verde cittadino. Vogliamo collaborare con gli esperti del settore e cercare soluzioni. Il verde urbano riguarda tutti e il miglioramento delle città incide positivamente sulla nostra salute psico-fisica"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro nuovi corsi di laurea all’università “d’Annunzio”

  • Muore a 15 anni dopo lo schianto con lo scooter: terribile lutto a San Giovanni Teatino

  • Incidente al Foro a Francavilla: tre vetture coinvolte, due feriti

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Applausi per Salvini, che scherza: "Ma qui si elegge il presidente della Repubblica?". Polemiche per gli assembramenti

  • Tre dipendenti sono positivi al Coronavirus, locale di Fossacesia Marina chiuso per la sanificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento