menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Vasto difende il proprio tribunale: "Gravi ripercussioni se venisse a mancare presidio legale da Pescara a Foggia"

Il vicesindaco Forte all'audizione in commissione bilancio regionale: "Sosterremo ogni iniziativa finalizzata alla salvaguardia del nostro tribunale”

Il Comune di Vasto è pronto a sostenere ogni iniziativa finalizzata alla salvaguardia del proprio tribunale: lo ha ribadito ieri anche il vicesindaco Giuseppe Forte durante la riunione della 1^ Commissione Bilancio del Consiglio Regionale all'Aquila.

In rappresentanza del sindaco Menna, Forte ha rivendicato ancora una volta l’importanza della presenza del tribunale a Vasto, "città di confine con regioni dove la delinquenza controlla il territorio" ha ricordato.

“Da Pescara a Foggia, se dovesse essere soppresso il tribunale di Vasto non ci sarebbe più un presidio di legalità di tale importanza con gravi ripercussioni per tutto il territorio regionale. Il Comune di Vasto – ha aggiunto il vicesindaco – ha sempre collaborato con il Ministero di grazia e giustizia mettendo a disposizione le proprie strutture e anticipando anche cifre considerevoli. Gravare oggi i Comuni di ulteriori costi sarebbe assurdo".

Nel corso dell'incontro all'Aquila è stato presentato il progetto di legge sui tribunali di Lanciano, Vasto, Avezzano e Sulmona a rischio chiusura. "Progetto condivisibile  - ha commentato ancora Forte - a condizione che metta a disposizione nel bilancio regionale la somma necessaria per la manutenzione degli immobili e la retribuzione del personale di custodia e vigilanza delle strutture”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento