rotate-mobile
Attualità

Carenza idrica, il Comune invita Regione, Aca ed Ersi al tavolo di monitoraggio richiesto dal consiglio comunale

L'incontro fissato tra 10 giorni: si tratta della prima riunione propedeutica alla formazione di uno strumento importante per affrontare il problema acqua

Un incontro, fra 10 giorni, per istituire finalmente il tavolo di monitoraggio sull'emergenza idrica richiesto dal consiglio comunale straordinario dello scorso 22 settembre. È l'invito rivolto dall'amministrazione comunale di Chieti a Regione, Aca ed Ersi. Il vertice è stato fissato per lunedì 15 novembre. 

Ora, spetta ai presidenti di enti e società raccogliere l'invito e dare seguito agli impegni presi. 

“Abbiamo invitato i presidenti di Regione, Ersi ed Aca a fare questo passo importante non solo perché significa concretizzare un impegno assunto a seguito di un consiglio comunale straordinario che trasversalmente lo ha richiesto – chiariscono il sindaco Diego Ferrara e l’assessore all’Ambiente e Transizione Ecologica, Chiara Zappalorto, firmatari della lettera – ma anche perché diventa un segnale importante anche sul fronte della sinergia istituzionale, che riteniamo sia d’obbligo per un argomento così diffuso e così sensibile qual è quello dell’approvigionamento idrico".

"Lunedì 15 novembre - spiegano - si terrà un primo tavolo, per porre le basi di quello che può diventare un efficace strumento di azione, di conoscenza e di informazione per la città. Un luogo dove vagliare lo stato dei lavori inerenti le reti idriche cittadine, che sono al centro di innumerevoli e costanti istanze da parte dei cittadini, ancora interessati da interruzioni e sospensioni del flusso idrico, ma anche attraverso cui raggiungere la cittadinanza per informazioni, emergenze, comunicazioni urgenti.

"Siamo fiduciosi - concludono Ferrara e Zappalorto - che gli interlocutori non faranno mancare la propria collaborazione, vista l’importanza della sinergia istituzionale in questo momento, nonché impazienti di concretizzare una richiesta che arriva direttamente dalla comunità e che non si può lasciare inevasa”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenza idrica, il Comune invita Regione, Aca ed Ersi al tavolo di monitoraggio richiesto dal consiglio comunale

ChietiToday è in caricamento