Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Lanciano

Il Comune di Lanciano intitola un vicolo di corso Roma al musicista Francesco Paolo Bellini

Presenti alla cerimonia il sindaco Paolini e la nipote del compositore attivo nella seconda metà dell'800: ha scritto composizione profane e brani sacri ancora oggi eseguiti nei riti della Settimana Santa

Il Comune di Lanciano ha intitolato il vico 4° di corso Roma al musicista Francesco Paolo Bellini. Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco Filippo Paolini e Franca Rosato, nipote del musicista nato a Lanciano il 17 novembre 1848 e morto il 16 gennaio 1928.

Bellini, dopo aver perso il padre nel terremoto di Castel Frentano del 1860, visse col patrigno, costruttore di pianoforti, dal quale ricevette i primi rudimenti musicali. Studiò con Francesco Masciangelo e frequentò il conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli grazie ad una borsa di studio messa a disposizione dalla Congrega di carità di Lanciano.

Fu attivo a Lanciano dalla seconda metà dell’800 in molte delle occasioni pubbliche e private in cui in città si faceva musica, come ricorda il periodico “I 3 Abruzzi”. Bellini, che era considerato il miglior allievo di Masciangelo, fu il suo successore alla guida della cappella musicale della cattedrale di Lanciano.

Musicista dotato di qualità professionale e solidità di mestiere, ottenne riconoscimenti a livello nazionale. Assunse la guida della Schola Cantorum dopo la grande stagione della cappella musicale. Scrisse molti brani pianistici e per canto e pianoforte, composizioni profane e brani sacri, soprattutto per la Settimana Santa, che ancora oggi vengono eseguiti.

Vicolo intitolato a musicista Bellini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Lanciano intitola un vicolo di corso Roma al musicista Francesco Paolo Bellini
ChietiToday è in caricamento