Giovedì, 17 Giugno 2021
Attualità

Il Comune incontra gli ordini professionali: "Al lavoro per la digitalizzazione dei documenti urbanistici"

Dal sindaco e dal presidente Febo intesa con gli ordini professionali per potenziare il settore Urbanistica e dare nuovi servizi all'utenza tecnica

L’amministrazione comunale si confronta con gli ordini professionali dell’area urbanistica per potenziare il settore e migliorare i servizi, anche attraverso la digitalizzazione dei documenti. Ieri si è svolto un incontro al quale erano presenti, oltre al sindaco Diego Ferrara e al presidente del Consiglio comunale Luigi Febo, i presidenti degli ordini dei Geometri, degli Architetti e il dirigente del settore Urbanistica Valeriano Mergiotti.

“Abbiamo fatto il punto su diverse problematiche – riferiscono il sindaco e il presidente – a partire dagli orari di ricevimento, perché sia più agevole prenotare e concordare gli appuntamenti con i funzionari di riferimento. Altra istanza condivisa riguarda l’accelerazione del processo di digitalizzazione della documentazione urbanistica comunale, questo sia al fine della consultazione della cartografia e degli atti di pianificazione, che così potrebbe avvenire senza recarsi negli uffici dell’ente, impegnando il personale, ma soprattutto per l’acquisizione dei documenti, in modo da consentire un vero e proprio dimezzamento dei tempi. Si tratta di un processo che abbiamo già iniziato, purtroppo non è immediato, ci vorranno diversi mesi di lavoro per passare dalla carta ai pixel, ma stiamo recuperando dei software che il Comune ha già, in modo da istituire un vero e proprio portale del SUE con cui l’utenza, soprattutto quella tecnica degli addetti ai lavori, potrà interfacciarsi in modo più agile e snello e avere uno strumento di lavoro prezioso e completo”.

Per far fronte alla mole di lavoro, il Comune pensa a una sinergia con gli ordini per attivare tirocini formativi o altri strumenti per coinvolgere neolaureati e studenti “in modo da avere a disposizione del personale straordinario che collabora con gli uffici, di fatto potenziandoli e, al contempo, si forma alla professione. Anche su questo  - spiegano Ferrara e Febo - saremo operativi quanto prima, in modo da cominciare a dare risposte all’utenza di settore e a dare a Chieti i servizi che un capoluogo non può non avere”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune incontra gli ordini professionali: "Al lavoro per la digitalizzazione dei documenti urbanistici"

ChietiToday è in caricamento