rotate-mobile
Attualità

Il Comune potenzia il progetto della web radio nata durante il lockdown

Gli assessorati a innovazione sociale e politiche giovanili partecipano al bando per ulteriori finanziamenti da destinare al rilancio di Teate on air

Nuovo rilancio per il progetto di Teate on air, la web radio per favorire il dialogo tra i giovani che nasce dalla collaborazione fra l’associazione Erga Omnes, l’Informagiovani Chieti e gli assessorati all’innovazione sociale e alle politiche giovanili, che dopo aver riscosso un grande successo di partecipazione da parte della città, grazie alle sinergie previste, partecipa al nuovo bando regionale Abruzzo Giovani, per poter crescere e diventare ancora più vario e multimediale.

“Abbiamo partecipato all’ulteriore bando della Regione con un progetto cresciuto sia nei contenuti e sia nell’importo, prevede ora attività per 32.500 euro complessivi (25.000 richiesta finanziamento e 7.500 euro di cofinanziamento, cioè il 20%), come il primo progetto presentato – riferiscono il sindaco Diego Ferrara e gli assessori all’innovazione sociale e alle politiche giovanili Mara Maretti e Manuel Pantalone – La web radio è a regime grazie al lavoro di tanti animatori del territorio e delle associazioni in sinergia, abbiamo deciso cogliere nuovamente l’opportunità di potenziare il progetto e renderlo ancora più multimediale e al passo coi tempi, partecipando al nuovo bando della Regione con un potenziamento delle attuali attività. Si intende rafforzare il progetto della web radio Teate on air, inaugurata ad ottobre 2021”.

Teate On Air è la radio via internet nata a Chieti. Pensata nel periodo del lockdown per creare aggregazione, seppur virtuale e per accorciare la distanza tra i ragazzi, causata dalla mancata vita sociale. Una stanza dell’ex-centro sociale di San Martino a Chieti Scalo è diventata uno studio radiofonico, grazie soprattutto alla manodopera dei volontari della Protezione civile Valtrigno di Chieti, da qui si parla di musica, attualità, protagonismo giovanile, opportunità formativa e lavorative, il tutto visto con gli occhi dei giovani che sono i principali protagonisti.

“L’obiettivo è quello di coinvolgere sempre di più i giovani e creare uno spazio di aggregazione – continuano - enfatizzando il fine di dare attraverso la web radio ancora più voce al territorio, facendo conoscere la rete associativa, le iniziative istituzionali, le attività sportive, il mondo imprenditoriale e le varie opportunità utili, in particolare ai giovani. Sono attività essenziali per creare un servizio di buona qualità, gestito da volontari che con grande impegno si sono anche autoformati con passione e che intendono formare altri ragazzi per poter rendere sempre di più il progetto sostenibile e partecipativo, anche attraverso il coinvolgimento dell'università degli studi G. d'Annunzio, che ha dato il patrocinio morale all'iniziativa, e degli istituti scolastici superiori che partecipano e parteciperanno tramite i Pcto (alternanza scuola-lavoro)”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune potenzia il progetto della web radio nata durante il lockdown

ChietiToday è in caricamento