menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come smaltire i dispositivi di protezione individuale: l'ordinanza regionale, multe per chi conferisce in modo irregolare

L'ordinanza regionale stabilisce le disposizioni per smaltire mascherine e guanti utilizzati all’interno di attività economiche-produttive per la tutela da Covid-19

I dispositivi di protezione individuale (Dpi) utilizzati all'interno di attività economiche-produttive per la tutela da Covd-19 sono assimilati ai rifiuti urbani e vanno gettati nell’indifferenziato, previa raccolta degli stessi all'interno di almeno due sacchetti, uno dentro l'altro, ben sigillati nel rispetto delle indicazioni fornite dall'Istituto Superiore della Sanità. 

Ora lo dice anche un’ordinanza della Regione  Abruzzo firmata dall’assessore all’Ambiente Nicola Campitelli e dal presidente Marsilio.

L'ordinanza numero 66, inoltre, dispone che in caso di presenza nelle attività economiche-produttive di casi positivi al Covid-19, si applicano le vigenti disposizioni riferite alle utenze domiciliari positive,secondo un principio di precauzione, in accordo con le disposizioni dell’Autorità sanitaria e del Gestore del servizio pubblico. 

I Comuni, inoltre, devono provvedere ad informare la popolazione sul corretto smaltimento dei Dpi utilizzati dai cittadini e rendere più incisive le sanzioni da irrogare in violazione di disposizioni locali, adottando misure di controllo e sorveglianza da parte degli agenti della polizia locale. 

Le disposizioni presenti nell’ordinanza regionale valgono fino alla cessazione dello stato di emergenza sanitaria.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento