Attualità

Code e lamentele anche nel pomeriggio al Palauda, Marcozzi: “Ma da Asl e giunta nessuna soluzione”

Ieri tante persone in fila per ore sotto la pioggia sono state rimandate a casa senza aver fatto il vaccino. Oggi ancora rallentamenti e disagi in via dei Vestini

Un’altra giornata di code e disagi al Pala Ud'A di Chieti dove gli utenti si stanno recando da settimane per poter effettuare il vaccino contro il Covid-19. Dopo quanto segnalato dagli utenti ieri sera, quando dalla struttura in via dei Vestini in tanti sarebbero stati mandati via perché le dosi di vaccino rimaste si contavano sulle dita di una mano e invitati a tornare il giorno successivo, oggi i rallentamenti non sono mancati e, come si evince dalla foto scattata nel tardo pomeriggio da una lettrice, si fa fatica a rispettare il distanziamento durante la lunga attesa.

“Una situazione inaccettabile” commenta il capogruppo M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi che torna sulla questione con un attacco alla azienda sanitaria locale e alla giunta Marsilio. “Dopo settimane di propaganda non c’è nessuna soluzione da parte dei Asl e giunta regionale.  Evidentemente è questo quello che ha in mente il direttore Schael quando pensa alla realizzazione di una campagna vaccinale efficiente contro il Covid: code infinite, utenti lasciati ad aspettare ore e rimandati a casa senza vaccino, nessuna organizzazione. Peccato per lui – conclude Marcozzi - che non sia lo stesso per i cittadini abruzzesi, che pagano le conseguenze di questa gestione pessima della sanità regionale, nel silenzio del presidente Marsilio e dell'assessore Verì, complici di questo scempio”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Code e lamentele anche nel pomeriggio al Palauda, Marcozzi: “Ma da Asl e giunta nessuna soluzione”

ChietiToday è in caricamento