Cocomerata solidale di Ferragosto anche nel carcere di Chieti

L'evento, promosso dal garante dei detenuti della regione Abruzzo in collaborazione con l’associazione Roccaraso Futura e l’associazione L'Isola Solidale, si svolgerà in contemporanea anche nelle case circondariali di L'Aquila, Sulmona e Pescara

Cocomerata solidale nel giorno di Ferragosto 2020 anche nel carcere di Chieti.
L'evento, promosso dal garante dei detenuti della regione Abruzzo in collaborazione con l’associazione Roccaraso Futura e l’associazione L'Isola Solidale, si svolgerà in contemporanea anche nelle case circondariali di L'Aquila, Sulmona e Pescara.

Saranno oltre 300 le angurie che verranno distribuite per offrire anche a chi sta in carcere un giorno di Ferragosto diverso.

Dopo l’emergenza Covid 19 che ha colpito duramente tutto il mondo del carcere questa iniziativa rappresenta un nuovo impegno dell’associazionismo nel mondo del carcere abruzzese con uno spirito solidale e inclusivo. Così commenta il garante dei detenuti Gianmarco Cifaldi: «Un Ferragosto diverso con la Cocomerata solidale per portare nelle carceri abruzzesi una ventata di speranza e di solidarietà. Stiamo costruendo in Abruzzo una rete di associazioni impegnate nel mondo carcerario per essere sempre più presenti e vicini a chi è in difficoltà».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questa iniziativa», aggiungono Alessandro Amicone e Alessandro Pinna, rispettivamente presidente di Roccaraso e Futura e dell’Isola Solidale, «fa parte di un percorso che abbiamo iniziato con il Garanate regionale abruzzese con il lancio del numero verde "Oltre il carcere". Anche a Ferragosto abbiamo voluto dare un segno di presenza e vicinanza a chi si trova in stato di detenzione perchè siamo convinti che occorra puntare sull’integrazione e la riabilitazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento