rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Villa Santa Maria

L'appello della Cisl scuola per salvaguardare l'alberghiero di Villa Santa Maria e l'istituto comprensivo di Quadri

Si rivolge alle 14 amministrazioni comunali coinvolte nell’ipotesi di dimensionamento scolastico, contro cui è iniziata la mobilitazione

Un appello alle 14 amministrazioni comunali (Quadri, Villa Santa Maria, Pizzoferrato, Borrello, Rosello, Roio del Sangro, Giuliopoli, Civitaluparella, Fallo, Gamberale, Colledimezzo, Montelapiano, Montebello sul Sangro e Pietraferrazzana) coinvolte nell’ipotesi di dimensionamento scolastico tra l’istituto alberghiero Marchitelli di Villa Santa Maria e l’istituto Comprensivo di Quadri.

A inviarlo la Cisl Scuola Abruzzo Molise, che dice: "Il quadro normativo per le deliberazioni assunte nel merito è radicalmente cambiato. Fermo restando l’ovvia libertà delle amministrazioni comunali è significativo che la Regione Abruzzo aveva prima indicato l’obbligo di dimensionamento delle due scuole (DGR 460/2023 del 31/07/2023) e poi lo ha eliminato (DGR 681 del 17/10/2023), ribadendo invece il principio della legge 29 dicembre 2022, n. 197 ovvero che il dimensionamento della rete scolastica deve avvenire 'ferma restando la necessità di salvaguardare le specificità delle istituzioni scolastiche situate nei comuni montani'. Le deliberazioni favorevoli all’unificazione delle due scuole sono state assunte dalle amministrazioni comunali stante l’obbligo di dimensionamento per le scuole con meno di 400 alunni, obbligo oggi invece inesistente".

Nella giornata di sabato, sia il sindaco Giuseppe Finamore di Villa Santa Maria che il sindaco Arturo Scopino di Montelapiano "hanno espresso la piena disponibilità a una revisione di tali deliberazioni qualora - dice la Cisl Scuola - la Regione Abruzzo assicuri la sopravvivenza delle due istituzioni scolastiche non solo al dimensionamento scolastico di quest’anno, ma anche a quello previsto fra due anni (in cui a livello regionale si dovrà passare dalle 179 scuole del 2024 a 176 del 2026) e per un numero congruo di anni. Il sindaco Finamore di Villa Santa Maria si è impegnato a interagire immediatamente con l’assessore regionale Quaresimale, anche in previsione della riunione del tavolo tecnico interistituzionale per la rete scolastica tra Regione Abruzzo, presidenti delle Province, ufficio scolastico regionale, organizzazioni sindacali, Anci e Uncem, previsto per domani.

La Cisl Scuola Abruzzo Molise "prosegue la propria azione di sollecitazione ai diversi soggetti coinvolti per la salvaguardia del Marchitelli di Villa Santa Maria e dell'istituto comprensivo di Quadri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello della Cisl scuola per salvaguardare l'alberghiero di Villa Santa Maria e l'istituto comprensivo di Quadri

ChietiToday è in caricamento