rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Attualità

Anche Chieti si unisce a Too Good To Go: l'app contro gli sprechi alimentari

Giovedì la conferenza di presentazione delle attività al museo Barbella

Al via la collaborazione tra il Comune di Chieti e l’app anti spreco numero 1 in Italia, Too Good To Go. Fra pochi giorni il decollo dell’intesa, un vero e proprio patto che vedrà interpreti anche le scuole e gli esercenti commerciali presenti nel territorio, che saranno coinvolti in incontri, workshop e attività di sensibilizzazione con l'obiettivo di raggiungere una riduzione significativa dello spreco alimentare nell'arco del biennio 2022-2024.

“La prima azione che vedrà impegnati Too Good To Go e il Comune di Chieti si terrà il 21 ottobre alle ore 11 nella sala convegni del Museo Barbella, in occasione della Giornata Mondiale della Frutta e della Verdura – annunciano il sindaco Diego Ferrara e gli assessori ad Ambiente e transizione ecologica, Commercio e Lavori Pubblici, Chiara Zappalorto, Manuel Pantalone e Stefano Rispoli – faremo una conferenza stampa di presentazione dell’intesa che sarà anche la prima occasione per approfondire il tema dello spreco alimentare, con un focus su frutta e verdura, i prodotti alimentari più sprecati in Italia. Come Comune abbiamo un impegno preciso in merito allo spreco alimentare, condensato in una delibera approvata dalla Giunta con cui ci impegniamo a redigere un vero e proprio piano per toccare obiettivi sensibili e virtuosi. Siamo lieti di avere come compagna di viaggio questa straordinaria app che realizza da anni obiettivi concreti, agendo sul piano sociale, umano e anche economico e di lavorare, insieme, per ampliare platea e obiettivi”.

“L’adesione del Comune di Chieti al nostro progetto rappresenta un importante passo nella creazione di una rete virtuosa di amministrazioni impegnate contro lo spreco alimentare - dichiara Eugenio Sapora, Country Manager Italia di Too Good To Go - Iniziative di sensibilizzazione, come quella organizzata dal Comune di Chieti, sono fondamentali per creare una maggiore consapevolezza sul tema dello spreco alimentare e per costruire nuove soluzioni insieme ai consumatori e a tutti gli attori della filiera agro-alimentare.”

COME FUNZIONA L’APP TOO GOOD TO GO

I commercianti possono inserire la disponibilità di box, senza specificare che tipo di prodotti saranno presenti all’interno, basandosi sugli invenduti della giornata. Dall’altro lato, gli utenti, accedendo all’app dal proprio smartphone e geolocalizzandosi per individuare i locali aderenti più vicini, potranno acquistare il proprio sacchetto di prodotti invenduti a un terzo del prezzo originale pagando direttamente tramite app ed evitando così lo scambio di cartamoneta. Il ritiro della propria Magic Box avviene in negozio nella fascia oraria selezionata - generalmente poco prima della chiusura, evitando così i momenti di massima affluenza.

L'app di Too Good To Go è disponibile su App Store e Google Play.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Chieti si unisce a Too Good To Go: l'app contro gli sprechi alimentari

ChietiToday è in caricamento