menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I chietini sono i più virtuosi al volante: fanno meno incidenti del resto d'Abruzzo

Secondo dati Istat rielaborati da Il Sole 24 ore, la provincia di Chieti è quella che, con il maggior numero di veicoli in circolazione, ha registrato il numero inferiore di sinistri nel 2017

Sembra incredibile, a giudicare dalle cronache spesso fosche che ci si trova a dover raccontare, ma la provincia di Chieti è quella abruzzese con il numero inferiore di incidenti stradali mortali. A rivelarlo sono i dati Istat relativi all'anno 2017, analizzati da Il Sole 24 ore, che annoverano l'Abruzzo fra le regioni del sud, quasi tutte colorate di verde, ossia più virtuose, almeno sulla strada. 

In Italia, il record negativo è a Genova, con 7,6 incidenti ogni 1.000 veicoli circolanti (a due o quattro ruote), mentre in fondo alla classifica si trova Aosta con solo 1,07 incidenti. 

In Abruzzo, il chietino registra 2,09 incidenti ogni 1.000 veicoli circolanti. Nel 2017, i sinistri sono stati 729, causando 18 morti e 1.099 feriti, su un parco circolante di 349.091 mezzi. Il teramano, dove circolano 275.969 mezzi, ha registrato 3,07 incidenti ogni 1.000 veicoli circolanti, con 846 incidenti, 20 morti e 1.275 feriti. Nell'aquilano i morti sono stati 22, ma la media è di 2,31 incidenti ogni 1.000 veicoli; nei 626 sinistri, sono rimaste ferite 967 persone, su un parco di veicoli a due e quattro ruote di 271.545. Infine, il pescarese ha registrato 9 morti al volante, con una media di 2,82 incidenti ogni 1.000 veicoli, per un totale di 745 in un anno, su un parco circolante di 264.003, che hanno registrato 1.054 feriti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento