Attualità

Chieti compie 3200 anni: appello al sindaco per celebrare l'importante anniversario

Una lettera a Umberto Di Primio per invitare a festeggiare la ricorrenza della fondazione della città di Achille, che nel 2019 compirà 32 secoli

Nel 2019 la città di Achille compirà 3200 anni e tra i cittadini c'è chi ritiene che una tappa così sigificativa vada celebarta a dovere. Per questo Rolanzo Leanza ha scritto una lettera indirizzata al sindaco Umberto Di Primio.

Come noto, le origini mitologiche e leggendarie dell’antica Teate, ora nostra amata città di Chieti, raccontano che è stata fondata nel 1181 a.C. dall’eroe Achille per onorare sua madre la Ninfa Teti. È indubbio che miti e leggende, così come è intesa la ricerca nella moderna scienza, non consentono che si acquisiscano le prove scentifiche delle origini certe della città, anche se certune affermazioni si danno per storicamente determinate in quanto probabili.

Il prossimo anno, il 2019, sarà il 3200esimo anno dalla fondazione dell’antica Teate che già era nata da 428 anni quando è stata fondata Roma che gode certo di ben altra fama. Nella ricorrenza del 32esimo secolo dalla fondazione, immagino che la città di Chieti sia degna almeno di qualche celebrazione e manifestazione socio culturale che la onori come si conviene.

Nella certezza di condividere i sentimenti di molti cittadini la ringrazio per quanto vorrà fare.

La saluto cordialmente augurando ogni e maggiori successi alla nostra città.

Le origini di Chieti fra mito e leggenda: la città fondata da Achille
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti compie 3200 anni: appello al sindaco per celebrare l'importante anniversario

ChietiToday è in caricamento