"L'Abruzzo non dimentica i suoi morti": a Francavilla 300 piantine per ricordare le vittime del Covid 19

Il gesto simbolico di alcuni francavillesi, sulla rotonda dell'Asterope, per commemorare le persone scomparse durante l'emergenza sanitaria

Un gesto simbolico, ma significativo, per ricordare tutte le persone morte a causa del Coronavirus e dare un messaggio di rinascita e speranza. Così i francavillesi Luca Ortu,  Giorgio Bertucci Bellafante, Franco Moroni e Gianni Catena hanno deciso di tenere una piccola cerimonia di ricordo. 

In piazza Adriatico, sulla rotonda dell'Asterope, a Francavilla al Mare, hanno posizionato una composizione di fiori e 300 piantine, "in segno di rispetto verso i nostri morti, perché l'Abruzzo non dimentica mai", spiegano.

Vicino alle piante, un cartello eloquente: "L'Abruzzo non dimentica i suoi morti".

Nella nostra regione, dall'inizio dell'emergenza, si sono registrati 464 casi di persone morte dopo essere risultate positive al Covid 19.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

Torna su
ChietiToday è in caricamento