rotate-mobile
Attualità Francavilla al Mare

"Per il Centro vaccinale a Francavilla cerchiamo una sede", l'avviso della Asl

Schael ha delineato le soluzioni al vaglio dei tecnici per ripristinare il servizio vaccinale dopo la chiusura dell’ambulatorio all’ex Istituto Padovano, in fase di ristrutturazione per la Casa di Comunità

Il direttore generale della Asl Thomas Schael si è espresso riguardo alla chiusura del Centro vaccinale a Francavilla. “Non intendo essere dipinto come il cattivo della situazione, perché non lo sono. La Asl sta mettendo tutti i suoi sforzi per risolvere i problemi che si sono creati, di cui siamo stati per primi vittime”.

Schael ha delineato le soluzioni al vaglio dei tecnici per ripristinare il servizio vaccinale dopo la chiusura dell’ambulatorio all’ex Istituto Padovano, in fase di ristrutturazione per la Casa di Comunità.

“Stiamo cercando una soluzione organizzativa ed economica sostenibile per mantenere tutti i servizi in città, dopo che i nostri presidi sul territorio sono stati messi in crisi da azioni strumentali. Questo ha comportato una serie di inconvenienti, sia per i cittadini che per la nostra Azienda, costretta a trovare soluzioni alternative, tutte onerose, per ricollocare le attività in altri spazi”, ha dichiarato Schael.

Il Direttore ha rivelato di aver chiesto agli uffici di predisporre un avviso per la ricerca di locali da prendere in locazione al fine di riportare le vaccinazioni in città. “Abbiamo ricevuto l’ennesima sorpresa: la necessità di un adeguamento da oltre 200 mila euro per collocare le vaccinazioni all’interno del Consultorio. Questo richiede tempo, mentre abbiamo bisogno di soluzioni immediate”, ha aggiunto Schael.

La ricerca dell’immobile sarà circoscritta al perimetro prossimo all’ex Padovano, destinato a diventare il polo della salute in città. “L’idea è di concentrare tutti i servizi in un’unica cittadella, in modo che i cittadini possano trovare tutte le risposte senza vagare. I locali dovranno rispettare le linee guida in materia di igiene e sanità pubblica”, ha spiegato il Direttore.

Intanto è stata trovata una soluzione per la sede del 118, che andrà al piano terra del Distretto, lasciando così l’ex Padovano interamente libero per ospitare il cantiere.

L’avviso per la ricerca dell’immobile sarà pubblicato a breve sul sito internet dell’Azienda Sanitaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Per il Centro vaccinale a Francavilla cerchiamo una sede", l'avviso della Asl

ChietiToday è in caricamento