menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le celebrazioni del 2019

Le celebrazioni del 2019

Celebrazioni in sordina per la festa della Repubblica: ci sarà solo il prefetto

Il Coronavirus impone uno stop alla festa con la partecipazione dei corpi militari e dei cittadini: dopo la deposizione della corona ai caduti, ci sarà in videoconferenza la lettura del messaggio di Mattarella

Anche le celebrazioni per la festa della Repubblica si spostano in videoconferenza. Domani, in occasione del 74esimo anniversario della proclamazione della Repubblica, il prefetto di Chieti, Giacomo Barbato, sarà solo a onorare la memoria di quanti hanno dato la vita per lo Stato.

Alle ore 9, in concomitazione con la manifestazione presieduta a Roma dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il prefetto di Chieti deporrà una corona al monumento ai caduti, che si trova nella villa comunale. 

Viste le disposizioni di distanziamento personale e le altre misure di contenimento, non ci sarà la consueta partecipazione di formazioni militari, corpi dello Stato o associazioni e l'invito alla partecipazione non è esteso alla cittadinanza. 

Il programma della cerimonia prevede solo l'Alzabandiera e la deposizione della corona da parte del prefetto. 

Poi, a Palazzo del Governo, procederà alla lettura del tradizionale messaggio del presidente della Repubblica ai prefetti in occasione della ricorrenza della festa della Repubblica. Il video sarà pubblicato sul sito web della Prefettura di Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento