Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità

Affidati i lavori di riqualificazione delle case popolari: il Comune inizia da via Maiella

Gli interventi sono stati aggiudicati dalla F.S. Appalti per oltre un milione di euro. Sindaco e assessori Raimondi e Rispoli: "Interverremo anche sugli alloggi di via delle Robinie, delle Acacie, via Prati e in via degli Ernici"

Affidati ufficialmente con determina di due giorni fa anche i lavori per la riqualificazione degli alloggi Erp di via Maiella, finanziata con fondi Cipe. Interventi che prevedono anche il recupero primario degli edifici, aggiudicati alla S.F. Appalti srl per un importo complessivo di progetto pari a 1.065.628, 74 euro.

“Si passa al cantiere – spiega il sindaco Diego Ferrara con gli assessori a Politiche della casa e Lavori pubblici Enrico Raimondi e Stefano Rispoli – Teniamo molto a questa tranche di riqualificazione sugli alloggi comunali, perché è la prima a realizzarsi in città e perché restituirà dignità e decoro a un patrimonio che non può essere lasciato all’abbandono. Una delle prime cose che abbiamo fatto è stata proprio andare a verificare le condizioni abitative degli alloggi pubblici e ci siamo attivati immediatamente per cercare risorse che consentissero le manutenzioni necessarie, pur avendo un ente in predissesto e, dunque, privo di capacità economica e finanziaria di intervenire. Però ci siamo riusciti, lavorando in sinergia fra assessorati e oggi possiamo portare avanti una riqualificazione massiccia, a partire da via Maiella. Attiveremo anche opere di efficientamento energetico, dotando le palazzine di pannelli fotovoltaici e di solare termico, di cappotto termico e tecnologie per incanalare il calore, come la torre del vento e le schermature solari; si provvederà alla razionalizzazione degli spazi interni con il totale abbattimento delle barriere architettoniche e anche alla riqualificazione degli spazi esterni, al fine di rendere le aree intorno alle opere più sicure e più belle e sostenibili, vivibili insomma. Si comincia, ed è una buona notizia per centinaia di assegnatari, ma non sarà questo l’unico fronte, com’è noto, questa tranche di finanziamenti si aggiunge a oltre 3.700.000 euro di fondi per riqualificare gran parte del nostro patrimonio immobiliare, anche gli alloggi di via delle Robinie, delle Acacie, via Prati che contiamo di concretizzare entro il mandato di governo e in via degli Ernici, intervento anch’esso in via di definizione, dove realizzeremo anche un orto urbano a servizio degli inquilini, con spazi per compost domestico e spazi aggregativi per teatro e cinema all’aperto fruibili anche dal quartiere”.

“Nel frattempo continua anche l’attività dell’unità di progetto istituita dall'amministrazione Ferrara – continuano gli amministratori - per avere una fotografia aggiornata delle condizioni delle case, nonché della situazione degli affidatari e portata avanti in sinergia con la polizia municipale oltre a dirigenti, funzionari e dipendenti comunali, che ci ha consentito di far emergere e intervenire anche qui per la prima volta, in modo chiaro e incisivo su una situazione complessa e mai esplorata prima. Quando ci siamo insediati abbiamo detto subito che il diritto alla casa andava assicurato con la massima trasparenza e inclusione, tutto questo sta accadendo, ma siamo consci del fatto che la domanda di case è notevolmente superiore all’offerta a nostra disposizione e che l’emergenza abitativa aggiunge situazioni che sono anche sociali su cui intervenire e a cui stiamo già dando risposte anche attraverso il nostro piano sociale e i progetti di housing first condotti dall’assessore alle politiche sociali Mara Maretti per i casi di povertà estrema”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affidati i lavori di riqualificazione delle case popolari: il Comune inizia da via Maiella
ChietiToday è in caricamento