Attualità Lanciano

"English not welcome": il cartellone turistico in inglese maccheronico diventa virale sul web

Un'altra traduzione sbagliata del Comune di Lanciano è diventata protagonista della pagina Facebook dedicata a chi sceglie di non avvalersi di un professionista

I problemi del Comune di Lanciano con la lingua inglese erano già emersi qualche settimana fa, quando sulla vetrata dell'ufficio turistico di piazza D'Amico era comparso un cartello con una traduzione a dir poco maccheronica per avvisare la chiusura della struttura

Ora, i fantasiosi cartelli lancianesi scritti in quella che dovrebbe essere la lingua della Regina sono diventati addirittura virali sui social. Merito della pagina Facebook "Tdm - La traduzione di m...", che grazie alla collaborazione degli utenti raccoglie ogni giorno decine di cartelli, menù, siti web, applicazioni, avvisi, scritto dopo che qualcuno deve aver pensato "A che serve un traduttore professionista?". Ecco che, a quel punto, è scattata la traduzione "di m...", fatta in casa e senza una conoscenza approfondita della grammatica inglese, che a quanto pare è un po' meno semplice di quanto si possa immaginare. 

Tornando all'ultima segnalazione della pagina Tdm, riguarda uno dei cartelli del Progetto Anxanum, il bike sharing cittadino di fatto mai partito. Il cartello, realizzato per attirare i turisti stranieri, fa molto sorridere, a partire da "Common of Lanciano", "Street dei Frentani" (la via che ospita gli uffici municipali), fino all'assenza dei suffissi che indicano i numeri ordinali nelle date, come impone la grammatica inglese. 

Un'altra figura ben poco consona a una città che mira a diventare punto di riferimento nazionale e internazionale per il turismo religioso, vista la presenza del santuario del Miracolo eucaristico. 

Su Facebook, in tantissimi hanno condiviso e commentato il cartello, trovando persino una traduzione per la città frentana: "They throw", "lànciano" in italiano. Un accento, in fondo, cambia poco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"English not welcome": il cartellone turistico in inglese maccheronico diventa virale sul web

ChietiToday è in caricamento