menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carenza idrica allo scalo ma il Comune non lo sa: "Chiesto ad Aca di intervenire con un'autobotte"

Il sindaco Di Primio e l’assessore Di Felice incontrano i cittadini costretti a convivere con l’annoso problema della scarsa erogazione idrica

Erogazione e pressione del flusso idrico a Chieti Scalo, poca portata nella rete di distribuzione, i lavori sulle infrastrutture e soprattutto il disservizio verificatosi da alcune settimane in strada Fosso Paradiso. Sono questi i temi dell’incontro di questa mattina in Comune a Chieti, dove il sindaco Di Primio e l’assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, hanno incontrato una delegazione di cittadini costretti a convivere con l’annoso problema della scarsa erogazione idrica che interessa la parte bassa della città.

Il sindaco ha appreso dai cittadini il disservizio che interessastrada Fosso Paradiso, dove l’Aca sta intervenendo da alcuni giorni con lavori di manutenzione  e manca l’acqua nelle abitazioni.

“Ho chiesto ad Aca di intervenire nella zona con una autobotte in modo da approvvigionare le famiglie di acqua fin quando non saranno terminati i lavori sulla rete di distribuzione” ha riferito Di Primio annunciando che a prossima settimana verrà convocata una riunione con i vertici di Aca, dove verrà fatta una analisi degli investimenti e degli interventi già programmati.  

“Vogliamo dare risposte alle problematiche lamentate dai cittadini" fa sapere il sindaco.

“Confidiamo nel suo impegno e attendiamo la prossima riunione con Aca dalla quale ci aspettiamo risposte concrete per la risoluzione del disservizio” il commento della signora Elda Capriotti a margine dell’incontro. 
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento