rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

Canile municipale, la giunta si prepara ad individuare il futuro gestore

A giorni sarà pubblicato il bando a cui potranno partecipare tutti i soggetti che si occupano degli animali. Sindaco, assessore Stella e consigliere Giannini: “Puntiamo a rendere la struttura comunale un riferimento per il territorio”

La giunta comunale si prepara alla procedura per individuare il futuro gestore del canile di Chieti: sarà pubblicato a breve il bando per procedere alla selezione, a cui potranno partecipare tutti i soggetti che si occupano degli animali.

Il Comune di Chieti è risultato destinatario di una somma di 187.000 euro di fondi in arrivo dal Governo.

“Si tratta di un’attenzione che non vogliamo far mancare alla dimensione di tutela del mondo animale – dichiara il sindaco Diego Ferrara – La gestione del canile è strategica per la lotta al randagismo e anche per la migliore conduzione della struttura dove vengono ospitati gli animali e che è meta di quanti vogliono adottarli, per questo il soggetto dovrà essere dotato di esperienza e sensibilità necessaria a questo delicato compito. Quanto alla struttura, lo stanziamento per l’attesa riqualificazione e del tutto inedito per la città, arriva grazie alla sinergia istituzionale, che abbiamo alimentato dal primo giorno viste anche le delicate condizioni economiche in cui versa l’Ente. Utilizzeremo al meglio i fondi, obiettivo a cui ha lavorato anche l’ex assessore Giancarlo Cascini, durante il suo anno di gestione della delega, per riaprire anche il dialogo con associazioni e soggetti che operano a tutela degli animali ogni giorno”.

L’assessore alla Tutela del mondo animale, Fabio Stella, fa sapere che seguirà attentamente ogni fase di impiego dei fondi che arrivano dal Ministero dell’interno. "Ma il lavoro da fare è ancora molto - asserisce - possiamo migliorare ancora migliorare le procedure di cattura e cura dei randagi l fine di migliorare la tutela degli stessi”.

“Stiamo costruendo un percorso di dialogo e confronto con le associazioni presenti in città – commenta il consigliere delegato alla Tutela del mondo animale, Valerio Giannini – Lo scopo è arrivare a un vero e proprio censimento delle realtà del territorio con le quali impostare un lavoro di controllo e monitoraggio della situazione e del fenomeno del randagismo". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canile municipale, la giunta si prepara ad individuare il futuro gestore

ChietiToday è in caricamento