Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

Campus inclusivo nella palestra di Colle dell'Ara: "Nessun centro vaccinale, ma il contratto del gestore è in scadenza"

Il sindaco e l'assessore Pantalone replicano all'associazione I professionisti delle Scienze Motorie, spiegando che la procedura per un nuovo affidamento è lunga e non consentirebbe di tenere le attività estive in programma

La palestra di Colle dell'Ara non ospiterà l'hub vaccinale. È la precisazione che arriva dal sindaco Diego Ferrara e dall'assessore allo Sport Manuel Pantalone, dopo l'appello lanciato tramite Chieti Today dall'associazione sportiva dilettantistica I professionisti delle Scienze Motorie, organizzatori di un campus estivo inclusivo.

"La struttura - spiegano gli amministratori - seppure da noi nei mesi scorsi più volte offerta alla Asl come sede vaccinale, non verrà impiegata a tale scopo, in quanto, d'accordo con la Asl, si stanno vagliando altre opzioni per ospitare una campagna di vaccinazione massiva".

È di natura diversa, invece, il problema dell'uso del palazzetto a partire dal 1° luglio, legato alla scadenza del contratto di gestione in essere con la Ssd Città di Chieti, che termina il 30 giugno, "come abbiamo avuto modo di spiegare ai titolari della Asd I professionisti delle scienze motorie - puntualizzano Ferrara e Pantalone - con i quali avevamo iniziato una interlocuzione al fine proprio di trovare una soluzione praticabile alla situazione".

Fino al 30 giugno, dunque, "è possibile dare attuazione all'accordo che la Asd ha concluso con l'attuale gestore per lo svolgimento del campus, ma dal 1° luglio in poi la struttura, per poter essere utilizzata, necessita di una procedura di evidenza pubblica, in quanto cessato il contratto di gestione, rientrerà nella gestione diretta del Comune. L'iter di tale affidamento è stabilito dai regolamenti comunali di settore e un nuovo procedimento richiede passaggi e tempi contingentati che non possiamo improvvisare. Per tale ragione - aggiungono gli amministratori - avevamo proposto loro di vagliare altre location, per non correre il rischio di rimanere scoperti, ben consci che per la data di inizio del campus non avremmo fatto in tempo a procedere a un nuovo affidamento trasparente e regolare come si deve, soprattutto quando si tratta di un'attività motoria e soprattutto quando questa è rivolta ai ragazzi".

"Di certo - concludono - siamo disponibili a incontrare la Asd e a trovare una soluzione praticabile, sempre certi che il dialogo sia lo strumento migliore per affrontare e risolvere i problemi, nonché per dare risposte e servizi ai cittadini".

Video: campus inclusivo a Colle dell'Ara, gli organizzatori: "No all'hub vaccinale"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campus inclusivo nella palestra di Colle dell'Ara: "Nessun centro vaccinale, ma il contratto del gestore è in scadenza"

ChietiToday è in caricamento