rotate-mobile
Attualità

Calo demografico: Chieti perde 1.148 abitanti, in Abruzzo la popolazione diminuisce in 245 comuni su 305

Lo dice il censimento permanente della popolazione regionale, curato dall'Istat e riferito al 2020

L'Abruzzo si spopola: su 305 comuni ben 265 hanno registrato una flessione del numero di abitanti con la città di Chieti seconda in termini di perdite più consistenti ( 1.148), dopo Teramo (-1.522). È quanto emerge dal censimento permanente della popolazione in Abruzzo curato dall'Istat, riferito al 2020, rielaborato oggi dall'Ansa.

Sono 12.929 i residenti in meno in Abruzzo al 31 dicembre 2020. La popolazione diminuisce in tutte le province abruzzesi: in quella dell'Aquila registra il maggiore decremento sia in termini assoluti (290.811 abitanti; -4.027 unità) che relativi (-1,4%); seguono Chieti (375.215; -3.625 unità, -1%), Teramo (301.104; -2.796, -0,9%) e Pescara (313.882; -2.481, -0,8%).

Come emerge dai dati, soltanto 60 dei 305 comuni abruzzesi non hanno subito perdite di popolazione: quello che fa registrare il massimo incremento assoluto di popolazione (+568 unità) è Francavilla al Mare (Chieti). Le perdite più consistenti in termini relativi si hanno nei comuni di Cansano (-8,7%) e Montebello sul Sangro (-8,5%).

Dai dati poi, emerge che il 29,3% della popolazione abruzzese vive nella provincia di Chieti, che ricopre il 24,0% del territorio e dove la densità abitativa è di 144 abitanti per chilometro quadrato, contro i 118 in media nella regione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calo demografico: Chieti perde 1.148 abitanti, in Abruzzo la popolazione diminuisce in 245 comuni su 305

ChietiToday è in caricamento