Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Caccia al cinghiale, prorogata fino al 31 gennaio in Abruzzo

Il consiglio regionale ha approvato le modifiche al calendario venatorio 2020/21

È stata prorogata fino al 31 gennaio 2021 la caccia al cinghiale in Abruzzo. Lo ha fatto sapere l'assessore regionale Imprudente a margine dei lavori del consiglio regionale di ieri 29 dicembre, con l'approvazione delle modifiche al calendario venatorio 2020/21.

La decisione arriva a seguito della proposta dello stesso assessore, considerando le particolari condizioni in cui si trova ed il proliferare di questa specie sul territorio regionale, provocando danni alle colture agricole ed incidenti stradali anche gravi, oltre alla sospensione della caccia nella zona rossa per l'emergenza Covid che ha peggiorato la situazione.

Inoltre sono state prorogate fino al al 20 gennaio 2021 "la caccia a beccaccia, cesena, tordo bottaccio e tordo sassello" e al 10 febbraio 2021 "il colombaccio".

Nelle ultime settimane c'erano state numerose proteste a seguito delle deroghe concesse in zona arancione ai cacciatori per gli spostamenti sul territorio abruzzese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia al cinghiale, prorogata fino al 31 gennaio in Abruzzo

ChietiToday è in caricamento