Coronavirus, il ristoratore di Guardiagrele a Shanghai: "È dura ma dovete restare in casa, noi così stiamo superando l'emergenza" [VIDEO]

Attualmente vive e lavora a Shanghai dove ha il ristorante "Parco Majella" dopo aver girato 30 città cinesi per questioni lavorative

Bruno Ferrari

Si chiama Bruno Ferrari ed è un ristoratore di Guardiagrele che da 6 anni vive in Cina.
Attualmente vive e lavora a Shanghai dove ha il ristorante "Parco Majella" dopo aver girato 30 città cinesi per questioni lavorative.

Da Shanghai rivolge un appello ai suoi corregionali affinché stiano in casa in attesa che possa mitigarsi l'emergenza dei contagi da Covid-19.

Queste le parole di Ferrari che racconta l'esperienza che hanno vissuto e stanno ancora vivendo in Cina dopo 2 mesi sottolineando come si debbano seguire le istruzioni fornite da Governo ed esperti:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: inizia lo spoglio a Chieti

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento