rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità

Dal Rotary club una borsa di studio per giovani archeologi nel nome di Cianfarani

Possono partecipare coloro che abbiano scritto una tesi di laurea dedicata a una tematica di archeologia o antropologia abruzzese, con preferenza per l'area del Chietino

Una borsa di studio del valore di 1.000 euro, dedicata a giovani archeologi che abbiano scritto una tesi di laurea dedicata a una tematica di archeologia o antropologia abruzzese, con preferenza per l'area del Chietino. 

È l'iniziativa del Rotary club Chieti, che mette a bando una borsa annuale, istituita in memoria di Valerio Cianfarani, archeologo di fama internazionale e fondatore del museo archeologico d'Abruzzo, appassionato studioso e valente ricercatore su tematiche relative al territorio abruzzese e per tanti anni Soprintendente ai beni archeologici della Regione Abruzzo. Cianfarani, scomparso nel 1977, a 65 anni, è stato tra i fondatori del Rotary Club di Chieti e Past President.

Obiettivo della borsa di studio è promuovere gli studi e le ricerche sul territorio abruzzese e, al tempo stesso, la formazione di giovani archeologi. Si può partecipare con una tesi di laurea triennale, specialistica o magistrale, del vecchio ordinamento, o di specializzazione. 

Al momento della scadenza del bando, fissato per il 30 aprile prossimo, i candidati devono essere già in possesso del titolo di laurea. La domanda di ammissione deve essere inviata alla segreteria del museo universitario, in piazza Trento e Trieste, indicando sulla busta l'indicazione "Premio Rotary Cianfarani". La referente è Antonietta Di Fabrizio, per informazioni si possono contattare i numeri 0871 3553502 o 0871 3553514.

Alla domanda bisogna allegare certificato di laurea con elenco esami e relative votazioni, copia cartacea della tesi di laurea, curriculum vitae et studiorium, contenente indirizzo, numero di telefono e indirizzo e-mail.

La borsa di studio verrà conferita da una commissione composta da 5 studiosi competenti di diversi indirizzi scientifici pertinenti alla materia, tra cui un rappresentante della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Chieti e Pescara e da almeno un rappresentante del Rotary Club di Chieti, eventualmente due. La commissione si riserva la possibilità di convocare i candidati per un colloquio, qualora lo ritenga opportuno.

Le eventuali decisioni della commissione verranno comunicate al vincitore e/o vincitori entro il 31 maggio 2024.

L'ammontare complessivo della borsa di studio, pari a mille euro, verrà corrisposto al vincitore e/o vincitori durante la cerimonia ufficiale, nel corso della quale il vincitore e/o i vincitori saranno invitati a presentare brevemente il proprio lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Rotary club una borsa di studio per giovani archeologi nel nome di Cianfarani

ChietiToday è in caricamento