Attualità

Tre giorni e 70 scrittori animano il festival della letteratura di Chieti

Bilancio positivo per la rassegna culturale in cui giovani esordienti si sono confrontati con autori più affermati, in memoria del giovane Luca Romano, scomparso in un incidente stradale

Tre giorni di cultura e scambio, da martedì a giovedì scorsi, nel festival internazionale della letteratura Città di Chieti, che si è svolto nella sede dell'Aps Luca Romano, a Palazzo Lepri. La rassegna letteraria a cura di Masismo Pasqualone, con la direzione artistica di Antonio Romano e Angela Rossi, è stata organizzata dall'associazione nata in memoria di Luca Romano, giovane teatino tragicamente scomparso nel 2007 per un incidente stradale, con la collaborazione delle associazioni Arte Mind, Irdidestinazionearte e l’Agenzia letteraria L’inchiostro e Quid Edizioni.

Nella tre giorni si sono alternati 70 scrittori, che hanno presentato le proprie opere di fronte a un pubblico numeroso e attento. Giovani talenti e autori affermati si sono confrontati e hanno manifestato la propria arte letteraria sia in poesia sia in prosa, con romanzi o racconti o saggi, producendo un'empatia unica, che solo la letteratura sa dare.

Durante la tre giorni letteraria è stato possibile ammirare la mostra personale di Alessia Antonini, artista di Canistro. L’evento, patrocinato dal Comune di Chieti  è stato inserito nel calendario del Maggio Teatino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre giorni e 70 scrittori animano il festival della letteratura di Chieti

ChietiToday è in caricamento