rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Attualità Francavilla al Mare

Biblioteche pret a porter: un progetto per la raccolta di libri usati, per essere rigenerati

A Francavilla al Mare si può partecipare al progetto "Biblioteche pret a porter", a cura di Sophia Aps con Demis De Luca e Matteo Colognoli, per dare nuova linfa ai libri usati

A Francavilla al Mare si può partecipare al progetto "Biblioteche pret a porter", a cura di Sophia Aps con Demis De Luca e Matteo Colognoli, per dare nuova linfa ai libri usati.

Si tratta di un’iniziativa rivolta a tutta la cittadinanza per raccogliere vecchi libri inutilizzati, ai quali dare nuova vita, per essere rigenerati, catalogati e inseriti in librerie ad uso cittadino sparse sul territorio di Francavilla al Mare.

Le prime tre location individuate sono state la biblioteca del MuMi, il comune e il centro di aggregazione Zona Futura. Si procede poi con tre nuove postazioni presso le scuole medie Masci e il liceo scientifico "A. Volta". In tutto i libri saranno più di 500 per dieci postazioni.

Con "Biblioteche pret a porter" viene data la possibilità di creare una vera e propria rete del libro grazie alle diverse sedi individuate e non convenzionali per il recupero dei libri donati dalle persone: "si tratta di un nuovo modello di integrazione tra comunità e libro - spiegano i promotori, - le nuove piccole biblioteche che vengono create con il recupero dei libri, danno vita a loro volta ad un'incessante catena di riassorbimento culturale".

"Libridine" è promosso dal Centro per il libro e la lettura (Cepell), istituto del Ministero della Cultura; le associazioni partecipanti al fianco del Comune di Francavilla al Mare sono l'Aps Macondo, Fonderie Ars, l'Associazione Alphaville – nonsolocinema, la Neo edizioni, Sophia Aps e l'Associazione Identità Musicali che a loro volta coinvolgeranno location strategiche, culturali, turistiche del territorio, oltre alla Mondadori di Francavilla e all'Azienda di Trasporti Abruzzese Tua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteche pret a porter: un progetto per la raccolta di libri usati, per essere rigenerati

ChietiToday è in caricamento