Alla scoperta dei bioreattori per il vaccino prodotti dall'azienda di Chieti [Video]

Il servizio andato in onda nel pomeriggio su La 7, all'interno della trasmissione Tagadà, in collegamento dalla Walter Tosto

 

C'è un'azienda di Chieti - una delle poche in Italia - che produce i bioreattori, ritenuti fondamentali per la produzione del vaccino Covid. Si tratta della Walter Tosto e a parlarne, in un servizio televisivo andato in onda oggi pomeriggio su La7, è stata la trasmissione "Tagadà".

L'inviato Alessio Schiesari era in collegamento con il responsabile apparecchiature farmaceutiche Massimiliano Tacconelli il quale ha spiegato alla conduttrice (in quarantena da casa) la funzione del bioreattore, "un contenitore sterile al cui interno si mette il brodo di fermentazione che è la base per fare i vaccini e che poi diventerà quello che i farmacisti hanno progettato in laboratorio. All'interno c'è un prodotto vivo, non un prodotto di sintesi".

Video | Variante inglese: il prof. Stuppia a Canale 5 

"Ogni bioreattore è figlio del processo di ricerca che è stato fatto in laboratorio, tipicamente tra la progettazione e la trasformazione possono passare circa 6 mesi" ha spiegato ancora Tacconelli precisando che per la messa in funzione spetta alla società farmaceutica dimostrare di aver trasferito la tecnologia e di essere in grado di produrre con continuità il vaccino.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento