Il Comune di Francavilla cerca organizzatori per i centri estivi dedicati a bambini e ragazzi

Tutte le attività dovranno essere svolte nel rispetto della normativa anti contagio da Coronavirus

Il Comune di Francavilla al Mare ha pubblicato l'avviso per la selezione e l'attivazione dei centri estivi per bambini e ragazzi, rivolto ad associazioni o raggruppamenti di più partner. 

Si chiamerà "CentriAmo l'estate" l'offerta che il Comune sta organizzando per le famiglie: ci saranno gioco, socialità, educazione e sport. L'obiettivo, spiega il vicesindaco Francesca Buttari è "alleggerire il più possibile il carico delle famiglie francavillesi con una proposta di socialità sicura, e promuovere la massima integrazione fra i soggetti che tradizionalmente organizzano centri estivi sul territorio". 

I centri saranno organizzati secondo le modalità previste dalle linee guida stabilite dal Governo per evitare il pericolo di contagio.

I centri estivi potranno essere operativi dal 15 giugno al 15 settembre e dovranno prevedere una durata minima di 4 settimane, un orario minimo giornaliero di almeno 4 ore continuative, lìapertura per almeno 5 giorni alla settimana e orario di entrata e di uscita scaglionati.

Potranno iscriversi i bambini residenti o domiciliati (i residenti hanno priorità rispetto ai domiciliati) a Francavilla al Mare. Qualora non si raggiunga il numero di posti messo a disposizione per i beneficiari dei fondi statali, sarà possibile ammettere al centro estivo anche bambini non residenti nel territorio comunale, ma questi non potranno beneficiare dei fondi assegnati al comune di Francavilla al Mare.

Verrà data inoltre priorità ai minori con i genitori entrambi lavoratori (con un regolare contratto di lavoro comprovante che il genitore non può occuparsi del figlio) o, nel caso di nucleo monoparentale, con unico genitore lavoratore.

La retta sarà stabilita dal soggetto gestore. Tutte le attività dovranno essere organizzate senza discriminazione di sesso e di razza, etnia, lingua, religione, ecc.., dividendo i bambini in fasce di età, in base al seguente modello organizzativo:

  • 3/5 anni compiuti, con rapporto di un adulto ogni 5 bambini
  • 6/11 anni compiuti, con rapporto di un adulto ogni 7 bambini
  • 12/14 anni compiuti, con rapporto di un adulto ogni 10 bambini

In base all'Isee, le famiglie potranno ricevere un voucher da usare come compartecipazione della spesa per i centri estivi. Il Comune potrà concedere, su richiesta degli organizzatori, l'uso gratuito di aree di proprietà dell'ente.

L'elenco dei centri estivi attivati verrà aggiornato sul sito del Comune e le domande potranno essere presentate al massimo fino al 30 giugno 2020, inviando una mail all'indirizzo protocollo@pec.comune.francavilla.ch.it o tramite consegna a mano presso l'ufficio protocollo del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

Torna su
ChietiToday è in caricamento