Attualità

Tavolini sui marciapiedi: via libera per bar e ristoranti, ma rispettando il passaggio e il codice della strada

Il via libera è arrivato stamani, nel corso dell'incontro a cui hanno partecipato gli assessori al Commercio e ai Lavori pubblici Manuel Pantalone e Stefano Rispoli, la comandante della polizia municipale Donatella Di Giovanni, i tecnici dell’ufficio traffico e dell’ufficio commercio.

Immagine di repertorio

Bar e ristoranti teatini possono posizionare tavolini all'aperto sui marciapiedi, stando bene attenti a garantire il passaggio pedonale e il rispetto delle regole del codice della strada. 

Il via libera è arrivato stamani, nel corso dell'incontro a cui hanno partecipato gli assessori al Commercio e ai Lavori pubblici Manuel Pantalone e Stefano Rispoli, la comandante della polizia municipale Donatella Di Giovanni, i tecnici dell’ufficio traffico e dell’ufficio commercio.

“La riunione - spiegano gli assessori - nasce per consentire alle attività di somministrazione di operare secondo quanto stabiliscono le recenti norme sulla ripartenza. Le attività potranno disporre i tavolini negli spazi all’aperto e sui marciapiedi intorno al locale, purché sia garantito il passaggio dei pedoni in piena sicurezza. Non è praticabile, per contrasto con il codice della strada, l’occupazione, anche parziale della sede stradale, ma in tutti gli altri casi, e da subito, faremo di tutto per consentire la disposizione dei tavoli all’aperto e in sicurezza, cercando di garantire anche la massima ampiezza del provvedimento, in base al contesto e alla mobilità delle varie zone".

"Proprio per rendere più efficace ed estesa tale possibilità - aggiungono Pantalone e Rispoli - anche in linea con gli orari di coprifuoco al momento vigenti, stiamo studiando una soluzione per rendere omogenei gli orari di vigenza delle ztl, in modo che, nel lasso di tempo in cui i varchi sono attivi, le attività possano recuperare tempo per servire all’aperto. Al contempo rafforzeremo anche l’attività di pulizia e di attenzione al decoro nelle aree cittadine maggiormente interessate dalle occupazioni, di concerto con l’assessore Chiara Zappalorto che ha già chiesto a Formula Ambiente di potenziare sia lo svuotamento dei cestini in prossimità dei locali, sia il numero, affinché la città possa restare pulita e ospitale.Le decisioni sono subito operative, con la speranza che questo periodo possa portare respiro e sostegno alla nostra economica dopo i tanti mesi di stop e sacrifici”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavolini sui marciapiedi: via libera per bar e ristoranti, ma rispettando il passaggio e il codice della strada

ChietiToday è in caricamento