rotate-mobile
Attualità

Le auto d'epoca nel centro storico teatino: tutto pronto per l'iniziativa "I Circuiti d'Abruzzo"

Il 31 agosto in programma il Gran Criterium delle Vetturette

Le auto d'epoca protagoniste in Abruzzo tra Chieti, Teramo e Pescara. C'è attesa per l'iniziativa "I Circuiti d'Abruzzo" promossa da Fabio Di Pasquale.

L'appuntamento, organizzato in collaborazione con la Regione e riservato alle "barchette" storiche, prevede la rievocazione di tre circuiti abruzzesi. Si parte il 31 agosto proprio dal capoluogo teatino.

Due dei tre circuiti, quelli di Teramo e Pescara, sono organizzati dall'Old Motors club di Pescara che è federato Asi (Automotoclub storico italiano), mentre il Gran Premio Vetturette di Chieti viene curato dal Club Ruote Classiche Teatine che fa parte di Aci Storico. Si inizia giovedì 31 agosto con il ritrovo dei partecipanti in mattinata a Chieti.

Nel primo pomeriggio le vetture raggiungeranno Pretoro, caratteristico borgo tutto incastonato nella roccia, per poi fare ritorno a Chieti e dare vita, nel tardo pomeriggio, alla rievocazione del Gran Criterium delle Vetturette. Cena e premiazione concluderanno la prima giornata. Sempre a Chieti fin dal pomeriggio verrà allestito anche un gazebo delle Poste Italiane per un annullo filatelico dedicato all'evento. I

l giorno dopo le auto storiche raggiungeranno Teramo: nel pomeriggio con inizio alle 17 in Piazza Martiri spazio al "Gran Premio per vetturette a pedali" dove protagonisti saranno i bambini di età non superiore ai sei anni. In serata l'attenzione tornerà sulle signore a quattro ruote che intratterranno il pubblico di appassionati e curiosi.Sabato 2 settembre sarà la volta di Pescara dove le barchette giungeranno dopo un tour sulle strade del Circuito di Pescara di F1, che ancora oggi con i suoi 25,5 chilometri è il più lungo al mondo.

Il tracciato condurrà i partecipanti a Cappelle sul Tavo, a Spoltore, con passaggio davanti al monumento della Coppa Acerbo, e a Montesilvano località famosa per il record sul chilometro lanciato stabilito nel 1950 da Manuel Fangio con 310,314 km/h. Alle 19 le auto storiche, rientrate nel frattempo a Pescara, si faranno ammirare su un percorso ricavato tra le principali vie del centro nell'ambito della Settimana Dannunziana di Pescara. Il tutto come preambolo dei festeggiamenti del 2024 per i 100 anni della Coppa Acerbo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le auto d'epoca nel centro storico teatino: tutto pronto per l'iniziativa "I Circuiti d'Abruzzo"

ChietiToday è in caricamento