rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Covid, in aumento i ricoveri in area medica in Abruzzo: si attestano all'8%

Trend in crescita, come conferma il report di Agenas: la soglia d'allerta è del 15% . La situazione resta stabile nelle terapie intensive

Nell'ultima settimana sono cresciuti i ricoveri ordinari per Covid in Abruzzo, a fronte di una situazione più o mneo stabile in terapia intensiva.

Secondo i dati del consueto monitoraggio dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), in Italia la percentuale dell'occupazione dei posti letto nei reparti 'di area non critica' si attesta al 9%, con un trend di crescita in 7 regioni e un aumento che supera la soglia d'allerta del 15% in 3: Friuli Venezia Giulia (22%), Valle D'Aosta (18%) provincia autonoma di Bolzano.

In Abruzzo l'occupazione dei posti letto nei reparti ordinari è aumentata dell'1%, attestandosi all'8%.

Secondo gli ultimi dati a disposizione, l'occupazione dei posti letto di terapia intensiva in Abruzzo è al 7%.

Come riporta Adnkronos, nelle le terapie intensive il trend è in aumento in 4 regioni: in Umbria (che arriva 11% con un balzo di 3 punti percentuali) e, con una crescita dell'1%, nel Lazio (10%), nella Provincia autonoma di Trento (8%) e in Sardegna (7%). In controtendenza la Basilicata, con una occupazione all 1% e una riduzione del 2%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in aumento i ricoveri in area medica in Abruzzo: si attestano all'8%

ChietiToday è in caricamento