rotate-mobile
Attualità

Aule fredde al liceo Masci di Chieti: "Chiediamo l'intervento della Provincia"

Il prestigioso liceo teatino da ben otto anni è in attesa di trasferirsi nella ex sede della caserma Berardi

"Le aule del liceo scientifico statale Filippo Masci di Chieti da circa venti giorni sono al freddo". A segnalare la situazione è la madre di un allievo che fa presente come una delle sedi più popolose e antiche, il seminario regionale, dove il liceo è ormai in affitto da anni dopo il terremoto aquilano, è isolata al freddo e al gelo".

La donna segnala che "la sede risulta in questi giorni esposta, dal punto di vista termico, alle bassissime temperature di questi gelidi mesi a causa del malfunzionamento della caldaia della Curia mentre la Provincia, a quanto pare interpellata dalla dirigente, fa orecchio da mercante, avendo provveduto ad una manutenzione veloce ma non risolutiva, come le molte fatte sino a questo momento. L'edificio, prestigioso ma fatiscente, non è nuovo a problemi di sicurezza strutturale e ambientale in mancanza anche della nuova sede, cantierizzata già da sei anni, ma ferma".

La richiesta è di "uno sblocco immediato della situazione, al fine di risolvere in maniera pacifica e non conflittuale la questione, fornendo, nell'immediato, tutto ciò che serve per tamponare la situazione, ma in un'ottica celere e risolutiva".

La dirigente scolastica Sara Solipaca conferma che "i termosifoni sono  accesi ma non sono sufficientemente caldi e le aule non raggiugono una temperatura adeguata al periodo dell'anno. Forse si tratta di un problema più ampio che riguarda la rete". 

Il liceo scientifico è in attesa di una propria sede da ben otto anni e si divide, ad oggi, in tre edifici in città in attesa che prenda vita il progetto che prevede lo spostamento alla ex caserma Berardi al centro di un progetto pilota che prevede la nascita di una cittadella della pubblica amministrazione con uffici e una scuola per 700 studenti.

La data relativa alla fine dell’intervento, inizialmente fissata al 20 dicembre del 2020 e slittata poi all'estate del 2022 non è ancora certa. "Anche il nuovo prefetto - spiega la dirigente scolastica - si sta impegnando per la risoluzione di questo problema che riguarda la nostra scuola che conta ben 37 classi ed è considerata un vero gioiello a livello nazionale. Il prossimo 16 febbraio si terrà un incontro in prefettura con tutti gli attori interessati per capire entro quando potremo trasferirci nella nuova sede".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aule fredde al liceo Masci di Chieti: "Chiediamo l'intervento della Provincia"

ChietiToday è in caricamento