menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos vaccini, Poste Italiane smentisce malfunzionamento della piattaforma: "Sono le Asl a caricare le disponibilità"

Ieri il direttore della Asl Schael aveva imputato la responsabilità delle lunghe attese al Palauda, registrate anche questa mattina, al sistema di prenotazione

"I rallentamenti e i disagi nel corso delle vaccinazioni al Palauda non sono in alcun modo causati da problemi di funzionamento della piattaforma di prenotazione". Lo precisa in una nota Poste Italiane, dopo il caos degli ultimi giorni, che ha spinto alcuni utenti a chiamare la polizia.

Secondo quanto si è appreso, anche questa mattina ci sarebbero problemi di lunghe attese. Ieri, il direttore generale della Asl, Thomas Schael, aveva spiegato che la causa dei disagi dipenderebbe dal fatto che, in fase di prenotazione, la piattaforma permetterebbe di prenotare anche in orari già occupati da altri utenti. Ma Poste Italiane smentisce.

"Il sistema di Poste Italiane - aggiunge la nota stampa - rende disponibili gli appuntamenti per ogni giornata e per le relative fasce orarie in base all’acquisizione delle informazioni di disponibilità caricate a sistema dalle singole Asl competenti per la somministrazione dei vaccini. Pertanto, eventuali sovrapposizioni e/o prenotazioni in eccesso rispetto alle effettive disponibilità e potenzialità di gestione delle stesse, dipendono esclusivamente dalla correttezza dei dati inseriti a sistema".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento