Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

"Personale scolastico 'fragile' senza vaccinazione": sindacati chiedono chiarimenti

Lettera alla Regione dopo aver ricevuto alcune segnalazioni da parte di pazienti 'fragili' non convocati per la vaccinazione anti Covid oppure ritenuti 'inidonei' al vaccino AstraZeneca destinato al personale della scuola

Una lettera alla direzione dell'ufficio scolastico regionale, all'assessore alla sanità Nicoletta Verì e alle Asl locali, è stata inviata dalle organizzazioni sindacali della scuola per chiedere chiarimenti in merito alla presunta esclusione del personale scolastico 'fragile' dalle vaccinazioni anti Covid-19.

Dopo aver ricevuto numerose segnalazioni, Cisl, Cgil Uil, Snals ed Fgu Gilda chiedono "di ricevere urgenti informazioni sul personale scolastico fragile che non è stato convocato per la vaccinazione anti Covid oppure, se convocato, è stato ritenuto “inidoneo” al vaccino AstraZeneca destinato al personale della scuola".

Una circostanza che preoccupa in questi giorni il personale della scuola. "Dopo aver assegnato al personale della scuola una priorità nella campagna di vaccinazioni, risulta assurda ed incomprensibile l'esclusione proprio di quei docenti ed Ata che per le proprie condizioni di salute risultano maggiormente esposti al contagio" osservano i sindacati, che chiedono anche la convocazione del tavolo regionale per l’avvio dell’anno scolastico per affrontare i diversi aspetti relativi all'eventuale riapertura in presenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Personale scolastico 'fragile' senza vaccinazione": sindacati chiedono chiarimenti

ChietiToday è in caricamento