Attualità

L'associazione Gaia per le donne operate al seno dona fondi e mascherine agli ospedali di Chieti e Ortona

La onlus, presieduta da Patrizia Bonora, dal 2002 opera al Santissima Annunziata e al Bernabeo accanto a medici e infermieri e vuole dare un contributo alla lotta al Coronavirus

C'è anche l'associazione Gaia onlus tra i tanti che in questi giorni stanno donando a favore del sistema sanitario in affanno per l'emergenza Coronavirus. L'associazione presieduta da Patrizia Bonora, infatti, due giorni fa ha versato 10 mila euro a favore della Asl Lanciano Vasto per l'emergenza Covid 19.

Un sostegno, si legge nelle motivazioni della donazione "a sostegno dei medici, degli infermieri, di tutto il personale sanitario che sta lavorando in prima linea in questo periodo così tragicamente complicato. Vedere attraverso i social i nostri medici, infermieri e personale tutto in difficoltà estrema ci ha scosso fortemente, spingendoci a trovare un modo per dare un nostro contributo. È per questo che abbiamo deciso di donare alla Asl 2 Lanciano Vasto Chieti, per contribuire a fronteggiare questo terribile attacco da Coronavirus, per esserci con voi". 

Le volontarie di Gaia, una 15ina le più attive dell'associazione che conta oltre 200 socie, conoscono bene l'attività del personale sanitario della nostra provincia. L'associazione, infatti, dal 2002 è presente negli ospedali di Chieti e Ortona, collaborando attivamente con i reparti, per offrire sostegno concreto, aiuto, svago alle donne colpite dal tumore al seno. Ogni anno, le quote associazioni, le donazioni e gli introiti del 5x1000, vengono utilizzati per le varie iniziative dell'associazione. "Solitamente - spiega la presidente Bonora, compriamo materiale per gli ospedali, anche parrucche per le signore".

Ma quest'anno, vista l'emergenza in corso, la scelta non poteva che ricadere su chi combatte in trincea il terribile Covid 19. 

Il quartier generale di Gaia onlus è al 14esimo livello dell'ospedale Santissima Annunziata, mentre la sede operativa è nella Scuola civica musicale di San Giovanni Teatino. Ogni giorno, 4 volte alla settimana a Ortona, due a Chieti, coppie di volontarie si avvicinano alle pazienti che combattono contro il tumore al seno, offrendo accoglienza, ascolto, opuscoli informativi realizzati con i medici del reparto, dal titolo più che mai significativo "Conoscere per vincere". "Le volontarie - spiega la presidente - sono tutte donne che ci sono passate, per questo riusciamo a capire stati d'animo e necessità delle signore a cui ci avviciniamo con la massima delicatezza". 

Un lavoro volontario quotidiano, suffragato da corsi di aggiornamento e formazione continui, per riuscire a dare a ogni donna quel che più necessita in quel momento: dal servizio di parucche in prestito, a momenti conviviali, di formazione, conoscitivi, di prevenzione. L'impegno, nei reparti di Radiologia, Senologia, Chirurgia senologica e Oncologia, non è solo per coloro che hanno ricevuto una diagnosi di cancro al seno, ma per tutte le donne che si troviano ad affrontare un momento difficile, con la diagnosi di una malattia brutta, ma non impossibile da superare. 

Oltre al contributo economico, l'impegno di Gaia onlus contro il Coronavirus non si ferma: "Abbiamo appena effettuato un ordine di mascherine per i reparti con cui più abbiamo a che fare: 500 euro saranno destinate alla Radioterapia, 1.500 alla Oncologia di Chieti e Ortona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'associazione Gaia per le donne operate al seno dona fondi e mascherine agli ospedali di Chieti e Ortona

ChietiToday è in caricamento