rotate-mobile
Attualità

Caos Teateservizi, il sindaco contro l'amministratore revocato: "No alla liquidazione, contestiamo ogni suo atto"

Oggi l'assemblea ordinaria, alla vigilia della fine del mandato di Marchetti e della scadenza del bando per individuare il suo successore

È stata paventata anche la messa in liquidazione di Teateservizi nel corso della seduta odierna dell'assemblea ordinaria della società, convocata da Massimo Marchetti, amministratore revocato dall'amministrazione comunale. 

Alla riunione era presente il sindaco Diego Ferrara, come socio unico, che ha espresso contrarietà all’iniziativa, a tutela della società, dei lavoratori e del Comune stesso. Nel pomeriggio, poi, il primo cittadino ha riferito alla giunta per assumere conseguenti decisioni.

“Contestiamo qualsiasi decisione frutto di iniziative dell’amministratore revocato – dice il sindaco Diego Ferrara - Il nostro intento ora è verificare quali sono le strade migliori per salvaguardare l'amministrazione e i cittadini, considerando la complessità della situazione attuale e lo faremo coinvolgendo chi di competenza. Ci appare inoltre strano che un amministratore di società, che soltanto due settimane fa abbia sottoscritto un contratto di prossimità per garantire l’occupazione per i prossimi due anni, oggi assuma iniziative unilaterali in contraddizione con quell’impegno. Consideriamo pure che tale decisione arriva il giorno prima della fine del suo mandato e alla vigilia della scadenza del bando emanato dall’amministrazione, proprio per rinnovare il management e provvedere al rilancio della società".

"La nostra volontà da ottobre a oggi - ricorda Ferrara - non è cambiata: vogliamo tutelare il ruolo di Teateservizi, dei cittadini e dell'amministrazione. Questa è la nostra posizione e la porteremo avanti. Il futuro di Teateservizi non può essere scritto nel verbale di un’assemblea dei soci fissata strumentalmente l’ultimo giorno di carica di un amministratore unico uscente, senza un minimo di condivisione, né amministrativa, né politica con chi ha in mente soluzioni e provvedimenti diversi ed è preposto per legge a prendere decisioni in merito”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos Teateservizi, il sindaco contro l'amministratore revocato: "No alla liquidazione, contestiamo ogni suo atto"

ChietiToday è in caricamento