Attualità

Asili nido comunali, il sindaco Ferrara: "Non si tratta di privatizzazioni"

Il Comune interviene dopo la polemica dei sindacati sulla decisione di affidare la gestione degli asili in concessione a soggetti privati individuati tramite bando pubblico

“Abbiamo più volte chiarito che non si tratta di privatizzazioni". A dirlo sono il sindaco di Chieti, Diego Ferrara, l’assessore alla Pubblica Istruzione Teresa Giammarino e la consigliera delegata ai Servizi dell’Infanzia e ai Nidi Barbara Di Roberto.

Una puntualizzazione che riguarda la decisione di affidare la gestione degli asili in concessione a soggetti privati individuati tramite bando pubblico.

"S i procederà - dicono gli amministratori - alla concessione del servizio con parametri certi e definiti dall’Ente  il Comune non smetterà il compito di garanzia, efficacia ed efficienza, ma soprattutto di controllo di qualità degli asili nido che oggi, a seguito di specifiche leggi nazionali e regionali, vanno inquadrati nei Servizi Educativi e non come meri servizi alla famiglia".

Poi arriva anche la risposta diretta ai sindacati. "Il Comune di Chieti - aggiunge l’assessore alla Concertazione sindacale Enrico Raimondi - su mio impulso, ha avviato la concertazione sociale territoriale che sarà regolamentata da un protocollo che nei prossimi giorni sarà sottoposto alla valutazione e alla sottoscrizione delle organizzazioni sindacali confederali – abbiamo, quindi, inaugurato, con l'apprezzamento pubblico dei segretari confederali, un sistema di relazioni sindacali in grado di coinvolgere le associazioni sindacali nella definizione degli obiettivi, nell'ottica di un Patto per il rilancio della Città di Chieti, necessario per uscire dalla crisi determinata dalla pandemia e dal disavanzo accumulato negli anni. L'incontro richiesto all'Amministrazione per discutere di Chieti Solidale, pertanto, avverrà nell'ambito della concertazione sociale territoriale, nell'ambito della quale abbiamo già avuto modo di illustrare sia il piano di riequilibrio pluriennale sia le scelte, approvate dal Consiglio comunale, in merito agli asili nido, che lo stesso Consiglio comunale ha già deliberato non possano essere affidati alla Chieti Solidale”.

Il Comune è in attesa del finanziamento dei progetti volti al recupero della struttura di via Amendola e all’apertura di un nuovo nido al Villaggio Mediterraneo, in attesa che diventi operativo il nido di piazza Carafa.




 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido comunali, il sindaco Ferrara: "Non si tratta di privatizzazioni"

ChietiToday è in caricamento