Da Ascom Abruzzo Chieti i suggerimenti all'amministrazione comunale su turismo e commercio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Ascom Abruzzo Chieti, nell'ottica di una costruttiva e proficua collaborazione con l'amministrazione comunale teatina, ha inviato una lettera al sindaco e all'assessore al Commercio con alcuni suggerimenti al fine di migliorare il commercio cittadino, soprattutto nella parte alta del capoluogo, dove la situazione è ormai da anni in crisi profonda.

Innanzitutto, è bene sottolineare che abbiamo molto apprezzato la riapertura delle zone a traffico limitato (Ztl) e riteniamo sia stata una lodevole iniziativa perché ha prodotto molteplici effetti positivi: in primis ha permesso alla clientela di potersi fermare più facilmente nelle attività commerciali che praticano l'asporto con le restrizioni dovute all'emergenza Covid 19, ha migliorato il traffico, decongestionando la circonvallazione esterna, ed ha ha ridato ai teatini il gusto di poter passeggiare per il centro liberamente. Altra proposta costruttiva, se verrà realizzata, è sicuramente quella di rendere gratis anche i parcheggi a strisce blu nei giorni prefestivi e nel sabato pomeriggio, al fine di favorire il commercio cittadino e di permettere alle attività del centro urbano di poter competere con le nuove esigenze del mercato moderno. A tal proposito, chiediamo che l'apertura delle Ztl e i parcheggi gratis il sabato diventino definitivi, almeno fino a quando non si realizzi una nuova area parcheggio ben collegata col centro storico e con lo Scalo.

In tale ottica, va considerata la riattivazione a pieno regime della scala mobile del terminal, la messa in funzione del tunnel ipogeo di largo Barbella e la costruzione di un collegamento veloce dal Colle allo Scalo, tipo la Minimetro di Perugia. I parcheggi a strisce blu gratis il sabato e nei prefestivi potrebbero essere a disco orario, per permettere al più alto numero di cittadini di usufruirne.

In questi giorni, hanno tenuto banco in città la riqualificazione di piazza San Giustino con i reperti archeologici che sono stati ritrovati. In merito, crediamo che sia assolutamente fondamentale liberare piazza San Giustino dai parcheggi per riqualificare un gioiello architettonico da troppo tempo trascurato e in tal ottica dunque si rende ancora più necessaria la riapertura delle Ztl e i parcheggi gratis in centro. Discorso a parte per i reperti archeologici dell'antica Teate Marrucinorum ritrovati nella piazza; si potrebbe studiare un accesso ipogeo per renderli visitabili nell'ambito di un nuovo parcheggio da realizzare nei pressi del centro, e/o rendere visibile il mosaico romano o preromano scoperto a fine Ottocento da Zecca, nell'ambito della valorizzazione del turismo culturale e della Chieti sotterranea che sta tanto a cuore all'amministrazione comunale. Il presidente regionale settore Turismo e della città di Chieti, Annalisa De Luca

Torna su
ChietiToday è in caricamento