rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Attualità

La riscoperta dell'arte sacra teatina: le opere più importanti dell'ex Ipab digitalizzate e illustrate a palazzo de' Mayo

Così l'ente pubblico Asp1 vuole valorizzare il proprio patrimonio artistico che contempla anche le chiese di San Giovanni Battista e di San Raffaele Arcangelo

La riscoperta dell'arte sacra teatina passa attraverso una inedita presentazione digitale delle principali opere d'arte delle ex Ipab, oggi confluite nel'Azienda Servizi alla persona n.1 della Provincia di Chieti.

L'Asp è infatti proprietaria di un vasto patrimonio immobiliare all'interno del quale sono annoverate chiese con opere di pregio: su tutte quella di San Giovanni Battista a Chieti e la chiesa di San Raffaele Arcangelo, contenente un'opera di riconosciuta importanza di un arista caravaggesco, Giovan Battista Spinelli.

Il cda dell'Asp lunedì 26 settembre presenterà le opere più importanti nella sala di palazzo de' Mayo in un incontro aperto al pubblico, dalle ore 10 alle 12,30.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La riscoperta dell'arte sacra teatina: le opere più importanti dell'ex Ipab digitalizzate e illustrate a palazzo de' Mayo

ChietiToday è in caricamento