rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Attualità

Aree interne: 5 milioni di euro alla Regione Abruzzo per "Casa salute mobile"

iniziativa mira a promuovere soluzioni a problemi di disagio e fragilità sociale mediante la creazione di nuovi servizi e infrastrutture

La Regione Abruzzo ha ottenuto un finanziamento di cinque milioni di euro nell’ambito del progetto “Casa della Salute mobile nel territorio dei Comuni delle Aree Interne”.

Un bando a cui ha partecipato attraverso l’Aric e che ha visto in tutta Italia 2186 istanze idonee. 797 sono state quelle ammesse e la Regione Abruzzo si è posizionata in sedicesima posizione nella graduatoria stilata attraverso un Decreto del direttore generale dell’Agenzia per la Coesione Territoriale. Questa iniziativa mira a promuovere soluzioni a problemi di disagio e fragilità sociale mediante la creazione di nuovi servizi e infrastrutture sociali o il miglioramento di quelli esistenti, favorendo l’aumento del numero di destinatari e la qualità dell’offerta, anche facilitando il collegamento e l’accessibilità ai territori in cui sono ubicati i servizi stessi.

“Ringrazio Aric, e il suo direttore Donato Cavallo, per l’impegno profuso che ci ha consentito di accedere ai finanziamenti raggiungendo un’ambiziosa collocazione nella graduatoria generale. E’ questa l’ulteriore conferma che aver dato all’Agenzia Regionale di Informatica e Committenza il ruolo di Soggetto aggregatore e Ufficio unico appaltante della Regione Abruzzo porta risultati importanti.

In questo caso specifico Aric ha curato gli interventi del PNRR, predisponendo di concerto con le Asl questo progetto che avvicina i servizi legati alla salute in quelle zone interne della nostra regione che quotidianamente devono fare i conti con le distanze da coprire per raggiungere strutture sanitarie”, ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

“In particolare – ha sottolineato il direttore generale di Aric, Donato Cavallo – la Regione Abruzzo attraverso questo finanziamento mira a garantire l’erogazione di prestazioni sanitarie di supporto agli screening oncologici nonché ulteriori prestazioni ambulatoriali quali visite cardiologiche e pneumologiche mediante l’utilizzo di un truck-poliambulatorio mobile che raggiungerà le sedi di 103 Comuni facenti parte delle aree interne afferenti a ciascuna delle quattro Asl regionali. A seguito della stipula della Convenzione tra Aric e l’Agenzia per la Coesione Territoriale, si procederà all’indizione della procedura di gara d’appalto per la realizzazione degli interventi in oggetto”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree interne: 5 milioni di euro alla Regione Abruzzo per "Casa salute mobile"

ChietiToday è in caricamento