L’appello: “Sostegno alle famiglie degli studenti che hanno sostenuto l’intero costo dell’abbonamento annuale”

A lanciarlo è il sindaco di Pizzoferrato che ha scritto una lettera al presidente della Regione Marsilio e sentito la Tua e i vettori privati

il sindaco Fagnilli

L’Abruzzo è terra di paesi sparsi da dove molti studenti per raggiungere le scuole, in particolare gli istituti superiori, si servono di autobus e le loro famiglie scelgono di ricorrere all’abbonamento annuale. Il coronavirus e l’incognita sulla riapertura delle scuole in questo anno scolastico hanno portato il sindaco di Pizzoferrato, Palmerino Fagnilli e chiedere alla Regione Abruzzo un aiuto per le famiglie che all’inizio dell’anno scolastico hanno sostenuto l’intero costo dell’abbonamento annuale.

“Non si tratta tanto di rimborso della spesa sostenuta dalle famiglie proporzionalmente ai mesi scolastici persi, ma – suggerisce -  di mettere immaginare un eventuale bonus per l’anno scolastico successivo, o universitario per gli studenti del quinto anno o che si recano all’università o al lavoro per quelli che si fermano negli studi”.

Accanto a questo tema Fagnilli pone anche la questione degli studenti fuori sede che non potendo viaggiare, a causa dell’eccessiva distanza, stanno sostenendo consistenti spese per gli affitti per l’anno scolastico o accademico in corso, senza di fatto poter usufruire dell’alloggio per via dello stop delle attività formative dovute al covid19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Anche in questo caso bisognerebbe individuare degli strumenti idonei per affrontare il problema dei costi che le famiglie devono sopportare. L’Abruzzo – ricorda nella lettera -  è un popolo di pendolari e di fuori sede, ma non per semplici questioni geografiche, logistiche o orografiche, ma soprattutto per attaccamento alle proprie radici, alla propria terra, e questo è un Abruzzo che va aiutato, un amore che va premiato”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: continua lo spoglio a Chieti

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • Il Comune di Atessa assume 5 impiegati a tempo indeterminato: bando e scadenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento