Attualità

La vaccinazione anti Covid apre ai donatori di sangue: ecco come prenotarsi

Possibilità riservata ai donatori di sangue iscritti alle associazioni convenzionate con la Regione Abruzzo (Avis, Fidas, Ados Lanciano, Cri e Fratres) o in possesso di certificazione rilasciata dal proprio servizio trasfusionale di riferimento

Immagine di repertorio

Sarà attiva da domani mattina (sabato 5 giugno) la piattaforma regionale per le manifestazioni di interesse alla vaccinazione anti Covid 19 riservata ai donatori di sangue iscritti alle associazioni convenzionate con la Regione Abruzzo (Avis, Fidas, Ados Lanciano, Cri e Fratres) o in possesso di certificazione rilasciata dal proprio servizio trasfusionale di riferimento. Lo comunica l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì.

La manifestazione di interesse sarà aperta dalle ore 24 del 5 giugno fino alle ore 23.59 di mercoledì (9 giugno), così da abilitare i donatori di sangue alla successiva prenotazione, da giovedì (10 giugno) in poi, sulla piattaforma Poste (come avvenuto per i maturandi) in una specifica categoria dedicata.

Le Asl saranno impegnate a vaccinare tutti i donatori iscritti nel sistema regionale nelle giornate di lunedì 14 e martedì 15 giugno, con eventuale prosecuzione fino alla fine del mese. I punti vaccinali in cui si terranno le sedute riservate ai donatori di sangue saranno stabiliti autonomamente dalle singole Asl, sulla base delle disponibilità e delle somministrazioni già fissate nelle diverse sedi.

“La campagna di vaccinazione – spiega l’assessore Verì – prende l’avvio il 14 giugno, in concomitanza della Giornata Mondiale del donatore di sangue promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, dal ministero della Salute e dalle Regioni, in collaborazione con le organizzazioni di donatori di sangue. Il significato di questa iniziativa è legato alla necessità di garantire i maggiori livelli possibili di sicurezza dei donatori di sangue e rafforzare le attività di donazione in corso di pandemia, anche in previsione del calo che in genere si registra nel periodo estivo e del contestuale aumento dei consumi trasfusionali che si sta verificando a seguito della ripresa delle attività di ricovero ordinarie”.

La manifestazione di interesse potrà essere inserita collegandosi al portale sanità della Regione. Al momento dell’iscrizione, oltre al codice fiscale e a quello della tessera sanitaria, andranno inseriti i dati che identificano il soggetto come donatore di sangue attivo (dati tessera di iscrizione alla propria associazione o certificazione rilasciata dal proprio Servizio Trasfusionale di riferimento) seguendo le indicazioni riportate nella piattaforma.


“Voglio cogliere l’occasione – conclude l’assessore – per ringraziare tutte le associazioni che operano nella nostra regione e gli oltre 36mila donatori di sangue abruzzesi, grazie alla cui solidarietà ogni giorno tanti pazienti possono essere curati e hanno salva la vita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vaccinazione anti Covid apre ai donatori di sangue: ecco come prenotarsi

ChietiToday è in caricamento