rotate-mobile
Attualità

Esce in libreria “Anonimie (Poesie 2010-2020), di Massimo Pamio

Il volume dell'autore abruzzese, già direttore del museo della Lettera d'amore di Torrevecchia Teatina

Il 13 gennaio debutta in libreria Anonimie (Poesie 2010-2020) di Massimo Pamio (Edizioni Mondo Nuovo) saggista e scrittore, direttore del museo della lettera d'amore di Torrevecchia Teatina per le.  Un testo di poesia dove il ritmo e il pensiero si coniugano, in una misura personale, per affrontare i temi fondamentali della falsità dell’io, del difficile convivere umano, dell’interrogazione metafisica. Con un’antologia di letture critiche di Giovanni D’Alessandro, Rossano De Laurentiis, Daniela Forni, Erika Gazzoldi, Renato Minore, Elio Pecora, e una lettera di Gabriella Sica, l’autore raccoglie qui una buona parte della produzione poetica dal 2010 al 2020, sviluppando i temi di Bucanotte, LuceversaeAmormorio,scritti che hanno incontrato il favore dei lettori e della critica.

“Nei testi di Massimo Pamio si ha la possibilità di attraversare il varco che ci porta in quell’incontro, alla profondità dell’essere, dove ogni elemento delle nostre visioni convivono. La divisione, in cui ciascuno si sente scindere tra quotidiano e sogno, nello svolgersi del tempo, si fa dì-visione, giorno in cui si vede per intero, per es-teso” scrive la critica Fernanda Ferraresso.

Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”, per meriti culturali, Pamio ha lavorato nell’editoria fin dal 1978, ha diretto le Edizioni Noubs per 20 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce in libreria “Anonimie (Poesie 2010-2020), di Massimo Pamio

ChietiToday è in caricamento