Giovedì, 17 Giugno 2021
Attualità

Un anno dalla scomparsa del dj britannico Andrew Weatherall: a Chieti la sua ultima esibizione italiana

Oggi lo ricorda l'organizzatore di eventi Capone, che organizzò quella serata a Palazzo Lepri

L'esibizione a Palazzo Lepri

Ricorre oggi il primo anniversario della morte di Andrew Weatherall, dj e produttore britannico morto a 56 anni il 17 febbraio 2020. Pochi mesi prima della sua scomparsa, era stato a Chieti, protagonista di una serata a Palazzo Lepri, l'ultima esibizione in Italia. 

Oggi, celebra la sua memoria l'organizzatore di eventi Arturo Capone, artefice di quella rassegna nel cuore del cenro storico, che lo ricorda con il contributo pubblicato di seguito.

Oggi ricorre l'anniversario della morte di Andrew Weatherall.

Molti di voi non sanno chi è, ma non c'è problema: ve lo dico io.

Andrew Weatherall è stato il più grande dj della storia della musica da ballo. Non solo per la produzione ingegnosa, la creatività e per il suo immenso talento, capace di traghettare la musica rock nella musica elettronica, collaborando con artisti come Happy Mondays, New Order, Björk, The Orb, The Future Sound of London, My Bloody Valentine e Primal Scream, dei quali produsse l'album seminale "Screamadelica".

Weatherall ha influenzato intere generazioni, creando forti legami tra i fan di tutto il mondo, una comunità che tuttora non ancora realizza l'immenso vuoto che ha lasciato, simbolo di un mondo che stiamo perdendo, quello fatto di essenza e amore, bravura ed umiltà, rispetto e comprensione, un movimento culturale con un forte valore di fratellanza, un mondo meraviglioso che parla con lo stesso cuore.

Ogni sua storia è un capolavoro, come dimostra il fiume d'affetto e ricordi indimenticabili che sta scorrendo da ieri sui social.

La sua ultima esibizione italiana è stata a Chieti, il 25 ottobre del 2019, al Palazzo Lepri, ormai diventato un luogo di culto dagli addetti del settore.

Ci dovevamo vedere a Londra il 19 febbraio dell'anno scorso per pensare a qualcosa di meraviglioso da realizzare proprio a Chieti, che avrebbe coinvolto la comunità internazionale che lo seguiva ad ogni suo evento.

Senza dubbio è stata una delle figure più importanti della cultura contemporanea che è passata a Chieti, a Pescara, in Abruzzo.

Sir Andrew James Weatherall

Windsor, 6 aprile 1963 – Londra, 17 febbraio 2020

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno dalla scomparsa del dj britannico Andrew Weatherall: a Chieti la sua ultima esibizione italiana

ChietiToday è in caricamento