Attualità Lanciano / Piazza Plebiscito

A Lanciano l'albero di Natale a forma di iceberg per riflettere sullo scioglimento dei ghiacciai

Presentata l'installazione vincitrice del concorso di idee indetto dal Comune: l'idea è dell'ingegnere e architetto Pierluigi Di Nola

Si chiama #GOON l'albero di Natale che sorgerà in piazza Plebiscito, a Lanciano, per tutto il periodo delle feste. Ad aggiudicarsi il concorso di idee indetto dal Comune, a cui hanno partecipato tre progetti, è stato quello dell'ingegnere e architetto Pierluigi Di Nola, che ha ideato la struttura con l'ingegnere strutturista Alessandro Geniola e l'architetto Rosa Puntillo. 

Più che un vero e proprio albero di Natale, si tratta di una installazione artistica multisensoriale, che rimanda al tema della crisi climatica e del corretto utilizzo delle risorse ambientali. Il progetto è stato presentato ieri mattina, in conferenza stampa, dai suoi ideatori, con il sindaco Mario Pupillo e l'assessora alla Cultura Marusca Miscia. 

#GOON è un'installazione in forma di parallelepipedo, alta 10 metri e larga 8x8 metri, con una struttura portante in alluminio che sorreggerà teli bianchi di polietilene, la plastica resistente da imballaggi, tagliati fino a formare un vuoto all'interno, che rappresenterà l'albero. La plastica è stata appositamente prodotta per l'installazione dalla ditta Artigian Plastic, utilizzando plastica rigenerata che sarà riutilizzata al termine del progetto per realizzare borse da donare agli studenti e ai cittadini di Lanciano. L'installazione sarà illuminata a led dal bianco candido all'azzurro ghiaccio e presenterà all'interno un sistema audio che riprodurrà la “voce” dei ghiacciai che si sciolgono.

A spiegare l'idea che ruota intorno a #GOON è il suo stesso creatore, Di Nola:

#GOON è un albero che non esiste, un vuoto, un'assenza che vuole far riflettere, è tutto ciò che dovremmo costruire intorno a un simbolo, intorno a un'idea, a un desiderio o intorno ai nostri sogni in generale ed è proprio da qui che nasce il suo nome: mischiando le parole sono e sogno, estrapolando la G come la lettera di differenza, ci siamo accorti di avere di fronte un verbo inglese, go on!, andare avanti, guardare oltre. #GOON è un oggetto da vivere dentro, come se fossimo all'interno di una grotta o all'interno di un iceberg solcato dall'acqua.

Il concept che dà forma alla nostra istallazione temporanea prende spunto dal contesto architettonico di piazza Plebiscito: i cubi che disegnano la Torre Civica, il Municipio, gli altri edifici che affacciano sulla piazza, il portone d'ingresso della Cattedrale Madonna del Ponte, la serialità degli archi presenti in via Sotto la Torre. Sono tutti elementi che si richiamano a vicenda e che ritroviamo nelle forme compositive del nostro volume: il gioco che ci siamo concessi è quello di sovrapposizioni e sottrazioni. Al cubo è stato sottratto il cono che metaforicamente rappresenta l'albero.

#GOON un oggetto che vuole sensibilizzare, vuole ricordare e rafforzare l'importanza della natura e dell'ambiente, andando a toccare un tema importante come quello quello del rispetto del nostro pianeta Terra. All'interno verrà riprodotto il suono dello scioglimento dei ghiacci, che accompagnerà l'esperienza percettiva del "visitatore" impressionandolo e attivando riflessioni. #GOON sarà anche uno spazio pubblico di aggregazione e di partecipazione, dentro il quale ci si potrà incontrare e condividere idee e progetti. Potrà ospitare iniziative artistiche o anche religiose, diventando una sorta di palcoscenico per attività culturali di qualsiasi genere, dalla poesia alla musica.

L'anima del progetto è proprio la scelta del materiale con cui verrà realizzato: sarà polietilene riciclato, che verrà a sua volta riciclato al 100% dopo il suo smontaggio. Questi nastri di plastica bianca saranno sospesi dall'alto, liberi di muoversi e di essere attraversati per quella che sarà una piazza nella piazza dove si potrà vivere un'esperienza unica. La scelta del materiale è stata dettata dalla volontà di trasmettere un messaggio importante sul corretto utilizzo della plastica, in relazione al grande tema dell'inquinamento, di come la plastica in sé non sia la causa dei danni spesso irreparabili che l'uomo causa al pianeta, ma il modo in cui essa viene utilizzata, smaltita e non recuperata. #GOON è un albero diverso, un oggetto  leggero, mutevole e dinamico, sarà un vuoto che ospiterà. Ringrazio l'Amministrazione comunale per questa opportunità che dà a tutti di offrire un'idea alla comunità e gli sponsor che hanno creduto in questo progetto, sostenendolo.

L'installazione sarà accesa sabato 7 dicembre, alle ore 18.30, in piazza Plebiscito, dove resterà fino all'8 gennaio 2020. I main sponsor del progetto sono: Le Vele Ml Costruzioni srl, Sport Center Le Gemelle, Anxam, Ecolan; gli sponsor tecnici sono Artigian Plastic srl, Photo Digital Service di Simone Spoltore Fotografo, Mar Teloni, Eterlight Service, Venditti sas; i support sponsor sono Abi Immobiliare, Unibasket Lanciano, Colanero Agenzia Funebre, Wild Life Sup School, Di Nola hair designer e Valle di Venere di Fossacesia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Lanciano l'albero di Natale a forma di iceberg per riflettere sullo scioglimento dei ghiacciai

ChietiToday è in caricamento