Attualità

L'aeroporto d'Abruzzo rischia di perdere la torre di controllo: è previsto nel piano industriale dell'Enav

Il documento del 2018 prevede la digitalizzazione e remotizzazione dei servizi di controllo al traffico aereo per circa 18 sui 40 aeroporti gestiti, tra cui il Pasquale Liberi

L'aeroporto d'Abruzzo rischia di perdere la torre di controllo. Il piano industriale presentato a marzo dall'Enav (Ente nazionale per l'aviazione civile), infatti, prevede la gestione da remoto. 

Fra le altre cose, il piano prevede la digitalizzazione e remotizzazione dei servizi di controllo al traffico aereo per circa 18 sui 40 aeroporti gestiti, tra cui il Pasquale Liberi. 

L'applicazione di quanto stabilito comporterà la dismissione della torre di controllo, sostituita da telecamere e sensori, e il trasferimento di tutto il personale Enav nella nuova sede di Brindisi, centro remoto dal quale verrà fornito il servizio di controllo finora assolto direttamente dal personale presente nella torre di controllo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aeroporto d'Abruzzo rischia di perdere la torre di controllo: è previsto nel piano industriale dell'Enav

ChietiToday è in caricamento