rotate-mobile
Attualità

Addio a Raffaele Fraticelli, il saluto Comitato cittadino: "Toccava le corde più sensibili dell'animo umano"

Il saluto commosso al poeta teatino del Comitato coordinato da Giampiero Perrotti

"Nel giorno di Tutti i Santi, da Loro certo chiamati, ci ha lasciato Raffaele Fraticelli, una delle voci più limpide e armoniose della poesia dialettale abruzzese di ogni tempo, cantore in particolare dei piccoli, degli umili e delle gioie domestiche, i suoi versi sapevano toccare le corde più sensibili dell'animo umano".

Questo il ricordo del poeta teatino da parte del Comitato cittadino per la salvaguardia e il rilancio di Chieti, coordinato da Giampiero Perrotti.

Il Comitato che "si è onorato di averlo avuto vicino alle sue più varie iniziative, e in specie  a quella per la Cittadella della Cultura, ricorda oggi con affetto e rimpianto la serata dedicatagli dal 'Laghetto delle pubbliche letture' che lo ebbe amato e applauditissimo protagonista. Siamo certi - si conclude la nota - che la nostra e sua città saprà degnamente onorarne la memoria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Raffaele Fraticelli, il saluto Comitato cittadino: "Toccava le corde più sensibili dell'animo umano"

ChietiToday è in caricamento