Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Acqua: slitta alle 23,30 la chiusura, ma dalla prossima settimana l'Aca raddoppia

Le interruzioni saranno due: il martedì e il venerdì, sempre dalle ore 23.30. L'amministrazione teatina chiede un tavolo istituzionale

Anche per questa sera (venerdì 9 luglio), l'amministrazione comunale di Chieti è riuscita a raggiungere un'intesa con la direzione tecnica dell'Aca facendo slittare alle 23.30 - di un'ora e trenta -  la chiusura dell’acqua sulla città "per venire incontro alle esigenze delle famiglie e dei lavoratori che rincasano più tardi e anche delle attività commerciali che operano di sera" dice il presidente del consiglio comunale, Luigi Febo, che ha contattato i vertici tecnici della Spa.

Tuttavia, la carenza idrica si potrarrà anche nelle prossime settimane quando raddoppieranno le nottate a secco. 

“Abbiamo raggiunto un’intesa per istituzionalizzare la chiusura dell’acqua più tardi di quando organizzato dalla società, questo venendo incontro alle istanze dei cittadini e degli esercenti. Per non avere scompensi sulla pressione e, dunque, sulla fornitura idrica durante il resto della settimana, Aca ci fa sapere che si renderà necessario un altro giorno di chiusura, il martedì, perché la chiusura del flusso abbia l’effetto desiderato sull’intero servizio alla città. Dunque - spiega ancora Febo - le interruzioni saranno due: il martedì e il venerdì ma partiranno dalle ore 23.30 e fino alle 6 di mattina. Per quanto riguarda la situazione di stamane, in città è mancata l’acqua in più zone a Chieti alta a causa dell’improvviso mancato funzionamento della pompa di sollevamento di via Orsogna, per riparare la quale è stato indispensabile chiudere il flusso per due ore”.

Dunque, i problemi non sono finiti: per questo l'amministrazione comunale chiede con urgenza di istituire un tavolo permanente di comunicazione con l’Aca. "Diversi sono i disagi che ogni giorno interessano ampie zone della città, come Chieti Scalo e che vanno vagliati attraverso una comunicazione costante Comune-Aca, - riferiscono il sindaco Ferrara e l'assessore Zappalorto -  per avere notizie anche sulle emergenze come quella di stamane, in modo da avere cognizione della situazione e poterla comunicare per tempo alla cittadinanza, che a noi chiede notizie e informazioni e rappresenta le istanze e i disagi che vive”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua: slitta alle 23,30 la chiusura, ma dalla prossima settimana l'Aca raddoppia

ChietiToday è in caricamento