rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità Scerni

Anche la Cia prende posizione contro l'accorpamento dell’Agrario di Scerni

La confederazione scende in campo a sostegno dell’autonomia dell’Istituto e chiede un approccio ponderato nella valutazione delle decisioni che riguardano il settore

Anche la  Cia Chieti-Pescara si dice contraria all'accorpamento dell'istituto tecnico agrario 'Cosimo Ridolfi' di Scerni esprimendo il proprio sostegno a favore dell’autonomia dell’istituto che nel futuro potrebbe unirsi all'alberghiero di Villa Santa Maria.

“L'istituto agrario di Scerni - afferma il presidente provinciale Cia Domenico Bomba - ha svolto un ruolo fondamentale nella formazione e nell'istruzione degli studenti, contribuendo in modo significativo allo sviluppo delle competenze necessarie per affrontare le sfide sempre crescenti del settore agricolo. L'accorpamento potrebbe comportare la perdita di identità e risorse cruciali per l'istituto, mettendo a rischio la qualità dell'istruzione offerta agli studenti, oltre a un decremento delle iscrizioni".

“Comprendiamo la necessità di razionalizzare e ottimizzare le risorse nel settore dell'istruzione, ma sottolineiamo l'importanza di farlo con rispetto per la specificità delle realtà locali e nel rispetto dei principi di autonomia delle istituzioni educative - aggunge il direttore Cia Chieti-Pescara, Alfonso Ottaviano - pensiamo, con grande preoccupazione, al disagio e alla precarietà a cui andrebbero incontro gli studenti considerando anche che quello di Scerni è l’unico Istituto agrario presente in provincia. Oltre a svolgere un ruolo fondamentale nella formazione, l’agrario di Scerni opera anche come azienda agricola di successo con attività di frantoio e produzione di vino. La multifunzionalità dell'istituto è un modello virtuoso che unisce formazione accademica ed esperienza pratica, per questo si cerchino soluzioni più eque e sostenibili che salvaguardino l'eredità e l'importanza che un istituto agrario storico come quello di Scerni ha per il futuro dell'agricoltura locale".

Negli anni la Cia ha sempre collaborato con la scuola in molti progetti formativi e anche per questo la confederazione assicura il massimo impegno nel sostenere attivamente l'istituto agrario di Scerni nella difesa della sua autonomi e del suo ruolo di riferimento nel panorama educativo locale.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche la Cia prende posizione contro l'accorpamento dell’Agrario di Scerni

ChietiToday è in caricamento